Il Tirreno

Governo: Meloni, 'non temo fibrillazioni post urne, maggioranza compatta'

14 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Roma, 14 mag. (Adnkronos) - Fibrillazioni nel governo dopo l'appuntamento delle europee? "Il problema semmai si pone più prima delle elezioni, perché è una campagna elettorale a preferenze ed è normale e ragionevole che ciascun partito voglia segnalare le sue specificità. E' sicuramente una campagna divisiva, anche se non mi preoccupa". Lo ha detto la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, in un'intervista a Milano con Maurizio Belpietro per il 'Giorno de La Verità'. "Non ho motivo credere che dopo la campagna elettorale ci possano essere fibrillazioni - si è detta convinta la premier -, credo si possano superare brillantemente queste elezioni, e spero che possano crescere tutti i partiti di maggioranza. Questo ci aiuterebbe molto a continuare a fare il nostro lavoro sapendo che abbiamo un mandato chiaro da parte dei cittadini, che fa sempre la differenza". "Quelle poche volte che leggo i quotidiani, ci sono ricostruzioni per cui ogni giorno ci insultiamo, ci stracciamo le vesti, ogni tanto frusto qualche ministro, e noi ci scherziamo su. La realtà è molto diversa e credo che la compattezza di una maggioranza si lega alla velocità con cui riesce a lavorare: noi in un anno e mezzo abbiamo fatto tantissimi provvedimenti, non si perde tempo, è abbastanza facile arrivare a sintesi. Poi le sfumature diverse dei partiti di centrodestra sono un valore aggiunto, non bisogna disperderle. Non sono preoccupata, né prima per la campagna elettorale, men che meno dopo", ha assicurato Meloni.
Le ultime
La macabra scoperta

Orrore tra gli scogli, una neonata trovata morta dentro uno zaino

Cinema in Toscana