Il Tirreno

Natale: Musumeci, 'presepe a scuola? Rispettare le altre fedi non significa rinunciare alla propria'

23 dicembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Palermo, 23 dic. (Adnkronos) - "Vietare il presepe a scuola non è affatto una scelta rispettosa verso gli alunni di altre fedi. In un luogo educativo e formativo, ogni ragazzo deve sentirsi libero di accostarsi al presepe o di ignorarlo, secondo la propria religione e appartenenza. Ma attenzione: avere rispetto per la religione degli altri non significa doversi vergognare o rinunciare alla propria. Da 800 anni il presepe è testimonianza di fede, di tradizione e di identità. Se ai nostri ragazzi indeboliamo il vincolo identitario, li rendiamo meno forti e meno capaci nel confronto con le altre identità, che vanno sì rispettate ma non subìte". Lo dichiara il Ministro per la Protezione civile e le Politiche del mare Nello Musumeci.
Il caso
L’esecutivo alle terme

Studenti manganellati, il governo dei duri in masseria: a Saturnia il gelo dei ministri e la scossa di Giani

Le nostre iniziative