Il Tirreno

Toscana

La semifinale

I ragazzini terribili della Roja contro una Francia indecifrabile

di Francesca Bandinelli
I ragazzini terribili della Roja contro una Francia indecifrabile

L’ultimo incrocio è stato in occasione della finale di Nations League nel 2021. Nico Williams e Lamine Yamal sognano di regalarsi un compleanno in finale

09 luglio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Da una parte c’è la Spagna dei ragazzi della Generazione Z, con Lamine Yamal e Nico Williams, le frecce più spregiudicate dell’arco di De la Fuente, dall’altra c’è la Francia di Kylian Mbappé che sì ha sconfitto la maledizione del primo gol all’Europeo che mancava all’appello ma non è ancora riuscito a renderlo suo in tutto e per tutto. Questo match sarà una sorta di anticipo di Liga, con il francese punta di diamante della campagna acquisti del Real Madrid, il baby Lamine gioiello del Barcellona e Nico dell’Athletic Bilbao. I due spagnoli sognano di regalarsi un compleanno in finale: Nico compie gli anni (22) il 12 luglio, Lamine (17) il 13. All’Allianz Arena di Monaco, stasera (fischio d’inizio alle 21), si sfideranno le squadre con la maggior parte dei riflettori puntati addosso, in una sorta di finale anticipata del torneo. Le Furie Rosse, dopo aver affondato la Germania padrona di casa (penalizzata dalla recidiva del direttore di gara Anthony Taylor, che non ha sanzionato il fallo di mano di Cucurella su tiro di Musiala che tanto ha ricordato quello commesso da Fernando su cross di Matic nella finale di Europa League 2023 tra Roma e Siviglia) mettendo insieme la quinta vittoria consecutiva, adesso si preparano all’esame più complicato. Gli iberici hanno conquistato la qualificazione dopo un finale al cardiopalma, con la roulette dei rigori evitata solo per un paio di giri di lancette grazie alla rete di Merino al 119’. I francesi invece hanno dovuto aspettare i tiri dagli undici metri prima di tirare un sospiro di sollievo. Stavolta, Diogo Costa, il portiere portoghese capace di neutralizzare tutti e tre i tiri dal dischetto della Slovenia, ha pagato il dazio più pesante, non intercettandone nemmeno uno.

Gli opposti

Di fronte si troveranno gli opposti. La Spagna è la Nazionale schiacciasassi sul fronte del numero di gol segnati (11 in 5 partite), la Francia, invece, si è qualificata alla semifinale senza essere riuscita mai, fin qui, a segnare nemmeno una rete su azione. Se non un record quasi. Nel girone, i due gol realizzati sono stati figli di un’autorete (di Wöber con l’Austria all’esordio) e di un rigore trasformato da Mbappé (contro la Polonia). L’altro successo, negli ottavi è stato decretato dalla sfortunata autorete di Jan Vertonghen, mentre col Portogallo a fare la differenza sono stati i tiri dagli undici metri, con il percorso netto dei galletti e l’errore di Joao Felix per i lusitani. La Spagna, come detto, dovrà fare a meno di Pedri. Il suo Europeo è già finito. Gli esami a cui il calciatore si è sottoposto hanno evidenziato una distorsione del ginocchio sinistro che lo terrà lontano dal campo 40-45 giorni.

I precedenti

La Francia ha incrociato il proprio destino con la Spagna in 36 occasioni, vincendone 13 e finendo al tappeto in altre 16. L’ultima volta è stata in occasione della finale di Uefa Nations League, il 10 ottobre 2021 quando, al Meazza di Milano, Oyarzabal illuse le Furie Rosse portando in vantaggio la Roja, salvo poi doversi leccare le ferite dopo il gol del pari di Benzema e quello del 2-1 finale firmato Mbappé. Stavolta, in palio c’è un posto in finale, nell’ultimo appuntamento della manifestazione continentale in programma domenica 14 luglio all’Olympiastadion di Berlino (fischio d’inizio alle 21), nel teatro dell’ultima “Caporetto” italiana.

Probabili formazioni

SPAGNA (4-3-3): Unai Simon; Navas, Nacho, Laporte, Cucurella; Fabian Ruiz, Rodri; Yamal, Dani Olmo, N. Williams; Morata. Allenatore: De la Fuente

FRANCIA (4-3-1-2): Maignan; Koundé, Saliba, Upamecano, T. Hernandez; Kanté, Tchouameni, Rabiot; Griezmann; Kolo Muani, Mbappé. Allenatore: Deschamps

Arbitro: Vincic (Slovenia)


 

Primo piano
L’evento

Andrea Bocelli, Lajatico diventa mondiale: le star, il super palcoscenico e il film