Il Tirreno

Sedici giorni di eventi per la Madonna di Monserrato

Stefano Bramanti
Sedici giorni di eventi per la Madonna di Monserrato

Cominciano domani le celebrazioni civili e religiose Grazioso: «Un fine estate di eventi di grande qualità»

31 agosto 2021
2 MINUTI DI LETTURA





Stefano Bramanti

Porto Azzurro. «Un fine estate dal primo settembre al 16 con eventi di qualità, dedicati alla Madonna del Monserrato. Tutto a ingresso libero ma con prenotazione telefonando allo 056 5921654». A lanciare il progetto è Fabrizio Grazioso, assessore alla cultura del comune di Porto Azzurro.

Si comincia domani (alle 21, 15) al romitorio di Monserrato dove si terrà “L’eco di una storia quadricentenaria”, letture e racconti a lume di candela con degustazioni di prodotti d’epoca preparati da volontari. Il 2 settembre alle 21 a Terranera, protagonisti gli Astrofili Elbani. Il giorno dopo Grazioso e il direttore del reclusorio Francesco D’Anselmo conducono la visita della Fortezza Spagnola.

Il 5 settembre ci sarà la “Notte degli Archivi – Parte Prima” sul tema restauri dell’archivio storico comunale gestito da Gloria Peria, presente la restauratrice Nicoletta Marrone. Il giorno seguente nel lungomare Adami, dalle 21,20, il Gran corteo storico in costume d’epoca, con lo sbarco del Governatore e la processione col quadro della Madonna Nera di Monserrato. Il 7 settembre, alle 21,30 al forte di San Giacomo, “Sinfonie a cielo aperto”, concerto per sax e archi con Jacopo Taddei sassofonista elbano di livello internazionale.

L’8 settembre è il giorno della Madonna di Monserrato. Quindi celebrazioni religiose alle 16,30 al Santuario e alle 21, in forma solenne, alla parrocchia del paese. Alle 22, in piazza Matteotti, il concerto “Le Quattro Stagioni”, dell’orchestra “I Solisti Veneti” grazie al Magnetic Opera Festival di Capoliveri.

Il 9 settembre alle 21,15, nella chiesa del Carmine, la seconda parte della “Notte degli Archivi”, la storia e le vicissitudini del Santuario di Monserrato raccontate, attraverso i documenti storici, con Giovanni Malpelo, direttore degli Archivi della Curia. L’evento del 10 sarà in collaborazione con il festival “Elba isola musicale d’Europa” con Brunello, Zhao e Gnocchi, musiche di Bach, Silvestrov e Sollima alle 18 al Forte San Giacomo.

Poi i due ultimi eventi: il 15 settembre il “Piano Sky”, concerto per piano con effetti speciali con musiche di Einaudi alle 21 in piazza Matteotti, e il giorno seguente “Sulle tracce di Paolo De Matteis: arte barocca a Forte San Giacomo” alle 16, 15 con visita guidata alla Fortezza Spagnola e alle 21 con “Paolo De Matteis, un cilentano in Europa”, una conferenza nel Loggiato del Comune a cura del critico d’arte don Gianni Citro.

«Il santuario di Monserrato, la ricostruzione storica degli ambienti e la mostra fotografica che il Comune ha allestito nelle stanze del romitorio – conclude Grazioso – si possono vistare tutti i giorni eccetto il sabato dalle 15,30 alle 18,30. Il parroco don Francesco Guarguaglini celebrerà la messa a Monserrato per tutto l’ottavario della Madonna, dall’8 al 15 settembre, alle 16,30».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime
Il lutto

È morta l’”immensamente Giulia” delle Vibrazioni, il ricordo commovente di Sarcina: «Ora più che mai sei lucente armonia»

Ciao Franchino