Il Tirreno

Pistoia

La tragedia

Il piccolo Andrea non ce l’ha fatta: è il figlio dell’infermiera morta a Pistoia


	Laura Porta
Laura Porta

Il decesso all’ospedale Meyer dopo una settimana dalla scomparsa della mamma

25 febbraio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





PISTOIA. Non ce l’ha fatta Andrea, il figlio di Laura Porta, l’infermiera morta a 36 anni a Pistoia. Il piccolino è deceduto all’ospedale Meyer, dove era ricoverato dopo il disperato intervento per salvare la mamma.

Laura Porta, originaria della Sardegna, è morta domenica scorsa in seguito a una probabile emorragia cerebrale. Il bimbo, la donna era incinta di 8 mesi, era stato fatto nascere con taglio cesareo e portato in gravi condizioni al Meyer, dove è morto nel pomeriggio di oggi. 

Il piccolino si è spento tra le braccia del babbo Antonio Fasano, al Meyer, assistito con amore anche dal tutto il personale dell'ospedale. 

In queste ore i familiari di Andrea, che era stato battezzato lo scorso mercoledì nel suo lettino d’ospedale, decideranno quando e dove celebrare le esequie funebri, e se farlo riposare per sempre accanto alla sua mamma, nel cimitero di Bolotana, il piccolo paese della provincia di Nuoro dove Laura Porta era nata e cresciuta.

Primo piano
Maltempo

Meteo in Toscana, neve record fino in collina e 25 aprile col cappotto: le previsioni. Valanghe: scatta l’allerta

di Tommaso Silvi