Il Tirreno

Pisa

La tragedia

«Rallento, non ce la faccio»: muore ciclista di 63 anni, inutili i soccorsi degli amici

di Sabrina Chiellini
«Rallento, non ce la faccio»: muore ciclista di 63 anni, inutili i soccorsi degli amici

La vittima era insieme a un gruppo di appassionati che il venerdì partecipa al Giro della Fraschetta

08 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





PECCIOLI. Lo hanno visto cadere sull’asfalto all’improvviso accanto alla sua bicicletta. Andrea Marinari, 63 anni, di Peccioli, agente di commercio in pensione, è morto lungo la strada provinciale della Fila poco dopo le 13, 30. I primi a soccorrerlo sono stati altri ciclisti che erano con lui, in fila indiana lungo la strada provinciale della Fila. Un momento di grande dolore.

Luciano Diciotti, commerciante di Pontedera, si è subito precipitato verso di lui per rianimarlo, con il primo intervento di soccorso, mentre altri amici chiamavano i soccorsi e cercavano di controllare il traffico, come racconta Giovanni Giannoni, di Palaia, ancora sotto choc. «Mentre io lo massaggiavo – dice Diciotti – un altro nostro amico, Stefano Pioli, mi aiutava, cercava di farlo respirare. Tutto inutile, è stato un grande choc».

Per il 63enne non c’è stato niente da fare. Neppure i soccorritori della Misericordia di Peccioli sono riusciti, anche con l’aiuto del defibrillatore, a rianimare l’uomo, colpito probabilità da un infarto di quelli che non danno scampo.

La vittima era insieme a un gruppo di appassionati che il venerdì partecipa al Giro della Fraschetta, partendo da Pontedera. Strada facendo – questo lo spirito della biciclettata – si uniscono altri ciclisti dei paesi della Valdera, fino a Peccioli. Questo ha fatto ieri Marinari, restando poi a chiudere la fila. «Rallento, non ce la faccio» lo hanno sentito dire, prima di cadere dalla bicicletta.

Tra i primi ad arrivare sul posto anche il sindaco, Renzo Macelloni, informato del dramma che ha colpito il gruppo di cicloamatori. Poco dopo sono arrivati anche il figlio e la figlia della vittima, informati del drammatico malore. La polizia locale di Peccioli è arrivata sul posto, ha informato il magistrato di turno in procura. La salma è stata affidata alla famiglia per il funerale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
Il caso

Livorno, evade dal carcere delle Sughere: chi è e come è riuscito a scappare

di Stefano Taglione