Il Tirreno

«Basta rimpianti, adesso pensiamo solo a decollare»

di Luca Santoni
«Basta rimpianti, adesso pensiamo solo a decollare»

Carrarese Il forte esterno sinistro Cicconi suona la carica

29 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





CARRARA. Manuel Cicconi fa il punto in casa Carrarese.

Il forte esterno sinistro torna alla sfida di Pontedera: «Una vittoria che ci regala punti preziosi in una gara equilibrata. Abbiamo sfruttato tutto quello che si poteva, con l'episodio del rigore che abbiamo cercato e trovato. Queste partite sporche vanno portate a casa. Per questo può rappresentare un salto di qualità e, come con la Lucchese, siamo stati determinati a vincere. Abbiamo lottato palla su palla, con quel “sangue negli occhi” che distingue le squadre, che giocano per raggiungere obiettivi importanti, da tutte le altre». Cicconi parla anche del suo ruolo nella squadra: «Prima di ogni considerazione personale c'è la squadra e da questo punto di vista non si scappa. Personalmente cerco di essere utile, come i miei compagni. Non mi nascondo. Per come siamo impostati tatticamente, vengo posto in risalto. È la prima volta che il mio score di gol è pari a zero dopo un girone, ma sono fiducioso e vorrà dire che proverò ad incidere, oltre che con gli assist, anche in zona gol nel ritorno». Il giocatore traccia un bilancio del girone di andata: «Personalmente, credo che abbiamo ciò che meritiamo, perché certe partite sono state “buttate” come con Recanati e Pineto, ma altre le abbiano riacciuffate, come a Pontedera, per vincerle al fotofinish, così come è accaduto con Spal ed Ancona. La terza piazza non è un punto di arrivo, anche se le prime due, Cesena e Torres, stanno provando una fuga. Nel gruppo c'è consapevolezza della nostra forza e qualità per cercare di migliorare. Non dobbiamo vivere di nessun rimpianto, anche se contro la Torres rigiocherei la partita, perché dopo un primo tempo con palle gol enormi, siamo tornati a Carrara a mani vuote. Guardo al girone di ritorno e dico che realisticamente dobbiamo essere positivi, perché siamo un gruppo solido con automatismi e certezze che possono farci decollare ulteriormente», conclude Cicconi. Ieri non hanno preso parte agli allenamenti, proseguendo i rispettivi programmi di recupero differenziato, i calciatori Grassini, Pinto, Morosini, Capezzi e Zuelli. Assente anche il difensore Di Gennaro per attacco influenzale.


 

Primo piano
La tragedia

Il piccolo Andrea non ce l’ha fatta: è il figlio dell’infermiera morta a Pistoia

Le nostre iniziative