Il Tirreno

La tragedia

Carrara, dipendente del Conad muore a 58 anni: il malore poco prima di entrare al lavoro

Carrara, dipendente del Conad muore a 58 anni: il malore poco prima di entrare al lavoro

Otto anni fa anche il fratello morì d'infarto a soli 36 anni. Lascia il marito, due figlie e i genitori

14 ottobre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





CARRARA. La comunità di Bonascola e il mondo del commercio sono in lutto per l’improvvisa scomparsa di Donatella Castagnini, 58 anni, colta da malore intorno alle 8 del mattino, poco prima di entrare al lavoro al Conad di Bonascola, dove era una delle addette al banco della macelleria. Alcune colleghe hanno provato a soccorrerla, hanno chiesto l’intervento del 118, ma purtroppo non c’è stato niente da fare. Anche i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso, che ha gettato nella disperazione i familiari ma anche quanti la conoscevano e ne apprezzavano le doti umane, il carattere solare, oltre che l’applicazione e la professionalità sul lavoro.

Donatella Castagnini lascia il marito Riccardo (ex dipendente Conad), due figlie e i genitori, Quinto e Franca. Il padre Quinto aveva una macelleria a Bonascola, la famiglia è conosciuta e stimata, e purtroppo era stata funestata da un dramma analogo, accaduto a maggio di otto anni fa, quando il fratello di Donatella, Michele, a 36 anni, era ugualmente deceduto per un infarto; era un marmista. Anche in quel caso era stata colpita l’intera comunità di Bonascola, che si era stretta attorno alla famiglia, alla moglie, la figlia, i genitori. Michele era deceduto al pronto soccorso, dove era arrivato in arresto cardiaco.

I funerali di Donatella Castagnini non sono ancora stati fissati, non si escludono esami per capire le cause del decesso. Intanto sui social molti hanno commentato con sgomento e addolorati questa nuova tragedia che ha colpito la famiglia.


 

Le ultime
Il decreto

Dal governo via libera al Salva-casa: vetrate e sanatorie, le nuove regole