Il Tirreno

Lucca

piano di coreglia 

Industrie Tronchetti piano da 50 milioni

Industrie Tronchetti piano da 50 milioni

La superficie di produzione sale a 150mila metri quadri Il sindaco: un incontro pubblico per illustrare il progetto 

30 aprile 2021
2 MINUTI DI LETTURA





coreglia antelminelli. Industrie Cartarie Tronchetti ha ufficialmente protocollato al Comune di Coreglia Antelminelli mercoledì 28 aprile la documentazione relativa al piano di sviluppo (di cui Il Tirreno ha già parlato il 3 aprile) da circa 50 milioni di euro, che prevede la realizzazione di un ampliamento del sito industriale.

Il progetto dovrà ora seguire il procedimento amministrativo e tecnico e passerà al vaglio degli uffici e degli enti competenti, chiamati a esprimersi, in prima battuta, sugli aspetti urbanistici, paesaggistici e ambientali. Contestualmente, l’amministrazione Remaschi vuole avviare un processo di partecipazione con la cittadinanza per informare la popolazione, e in particolare i residenti di Ghivizzano e Piano di Coreglia, rispetto al piano di ampliamento. «Abbiamo deciso – spiega il sindaco Marco Remaschi – di organizzare per la fine di maggio un momento di informazione e coinvolgimento della popolazione: quello presentato da Industrie Cartarie Tronchetti è un piano di ampliamento molto sostanzioso e complesso, che merita di essere raccontato e spiegato, anche per quello che potrà rappresentare per nostra comunità. Per questo motivo vogliamo informare il più possibile le persone e renderle partecipi di questo procedimento: a partire dalla prossima settimana daremo tutte le informazioni relative all’incontro pubblico».

È previsto un ampliamento della superficie, che passerà dagli attuali 100mila metri quadrati a 150mila metri quadrati. Sono previste la realizzazione di un magazzino ultramoderno e anche l’installazione di cinque o sei linee di trasformazione. In pratica diventerà uno stabilimento in cui saranno seguite tutte le fasi della produzione, dall’arrivo della cellulosa alla realizzazione del prodotto finito. Altri investimenti poi saranno previsti anche sull’aspetto amministrativo.

Un ampliamento che sarà accompagnato da nuovi posti di lavoro. Quanti? Al momento si tratta solo di indiscrezioni che, pur non volendo concedere spazio a facili ottimismi, indicano fra i 30 e i 40 nuovi posti di lavoro.

Del resto quello della carta, e più precisamente del Tissue è un settore che non conosce crisi, e non l’ha conosciuta nemmeno in questo anno difficile. Un settore trainante per l’economia lucchese, ed è in Lucchesia che, tanti decenni fa, nacque il gruppo Ict, ed è qui che si concentrano i suoi principali stabilimenti italiani, tra Coreglia appunto e Borgo a Mozzano (cui si aggiungono quelli nel resto d’Europa). —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Elezioni: i ballottaggi
Il voto

Ballottaggi in Toscana: a Firenze vince Funaro. Montecatini al centrosinistra, ribaltone a Rosignano. Tutti i sindaci eletti – Video

di Federica Scintu