Il Tirreno

Livorno

Mare

Nuove analisi di Arpat: divieto di balneazione in tutta Quercianella

Una veduta del mare di Quercianella (foto d'archivio)
Una veduta del mare di Quercianella (foto d'archivio)

Nuovi campionamenti dell'Agenzia regionale per la protezione ambientale. Ma la decisione potrebbe presto essere revocata

06 giugno 2024
1 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. A seguito dei campionamenti di Arpat l’amministrazione comunale, attivando il 6 giugno l’ordinanza gestionale numero 128 del 23 aprile scorso, ha esteso il divieto temporaneo di balneazione in tutta Quercianella. «Come si ricorderà il 3 giugno – spiega in una nota il Comune – il divieto era stato disposto solo relativamente alla porzione posta in prossimità della foce del fosso della Madonnina, in adiacenza alla via dei Macchiaioli (rotonda di Quercianella) dopo la segnalazione da parte di Asa – il colosso che gestisce la rete idrica livornese e anche quella del gas – in qualità di gestore del servizio idrico integrato, dell’attivazione degli allarmi di alto livello e degli scaricatori di piena con rilascio di acque di scorrimento lungo la costa a seguito delle piogge del 2 e 3 giugno».

Il divieto di balneazione è comunque temporaneo e potrebbe presto essere revocato, per la gioia dei bagnanti. Ieri mattina, infatti, i tecnici di Arpat – l’Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana – hanno effettuato nello specchio marino nuovi campionamenti, i cui risultati potrebbero arrivare già il 7 giugno.

Primo piano
La ricostruzione

Morto in moto a Grosseto, chi era il dentista Lapo Bernardi e la testimonianza: «Ho visto la manovra fatale»

di Maurizio Caldarelli