Il Tirreno

Versilia

Il caso

Scomparsa a 16 anni, la ragazza ritrovata ai genitori: «Venitemi a prendere, sono qui»

di Roy Lepore
Scomparsa a 16 anni, la ragazza ritrovata ai genitori: «Venitemi a prendere, sono qui»

Indagini per capire se sono stati commessi reati da parte di chi ha agevolato la fuga

22 dicembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





VIAREGGIO. «Venitemi a prendere, sono qui». Anastasia è stata trovata. La 16enne scomparsa “volontariamente” da Pavia mercoledì 13, oggi (venerdì 22) in tarda mattinata, contatta i genitori Ellina e Giancarlo. Non resta indifferente agli appelli lanciati da mamma e papà attraverso Il Tirreno, le trasmissioni Rai e i social dalla sorella Micol.

Anastasia, quindi, chiama spontaneamente la famiglia e la polizia e viene trovata a Lido di Camaiore in buono stato di salute: appena incontra i genitori conferma di non aver subito maltrattamenti, violenze. Il suo atto – dice – è stato una dimostrazione per far capire alla famiglia che vuole abitare a Viareggio e non a Pavia, dove si era trasferita (seppur in accordo con la famiglia) per motivi personali.

Ora che la ragazza è rientrata in famiglia, verranno ultimate le indagini per capire se sono stati commessi reati da parte di chi ha agevolato la fuga o ha aiutato la ragazzina in questi giorni, visto che Anastasia è minorenne.

Non sono attivi provvedimenti degli assistenti sociali né del tribunale dei minori, visto che l’allontanamento dalla residenza temporanea è stato volontario.

Primo piano
La storia

«Aiuto, sto per partorire in casa»: la paura e il lieto fine grazie alla corsa dei volontari di Livorno

di Stefano Taglione
Le nostre iniziative