Il Tirreno

Brescia: esplode colpo di fucile verso vicini di casa, arrestato

28 marzo 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Milano, 28 mar. (Adnkronos) - Era infastidito dal rumore del decespugliatore che i suoi vicini di casa stavano usando per potare le piante del giardino. Così ha imbracciato un fucile e ha esploso un colpo per farli smettere. E' accaduto sabato 9 marzo nel comune bresciano di Nave. I carabinieri hanno arrestato in flagranza l'uomo, un cittadino italiano, pregiudicato, per detenzione di armi clandestine, denunciandolo inoltre per violenza privata, detenzione illegale di armi da sparo e ricettazione. Quel pomeriggio, al numero di emergenza 112 è pervenuta la chiamata di alcuni residenti che segnalavano la presenza di un uomo armato che aveva esploso un colpo di fucile all’indirizzo di alcuni vicini di casa intenti a potare alcune piante. L’uomo avrebbe sparato, senza colpire i vicini, per farli smettere. Le pattuglie dell’Arma, giunte sul posto, hanno immediatamente messo in sicurezza l’area, quindi hanno effettuato l’accesso all’interno dell’abitazione da cui l’uomo aveva sparato. A seguito della perquisizione, all’interno dell’edificio sono stati rinvenuti e sequestrati quattro fucili, oltre a numerose munizioni di vario calibro, tutte illegalmente detenute. Due fucili sono risultati privi di matricole, mentre uno era provento di un furto commesso nel 1992. In sede di udienza, il gip ha convalidato l’arresto, applicando nei confronti dell'uomo la misura della custodia cautelare in carcere.
Primo piano
La tragedia sul campo da calcio

Morte di Mattia Giani, l'inchiesta: tutti i punti da chiarire su cui sta indagando la procura

di Matteo Leoni
Sportello legale