Il Tirreno

Calcio: Nazionale, Italia–Turchia il 4 giugno a Bologna, l'Under 21 a marzo a Cesena e Ferrara

08 febbraio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Roma, 8 feb. - (Adnkronos) - L'Emilia-Romagna si veste d'Azzurro: tra marzo e giugno, infatti, Bologna, Ferrara e Cesena ospiteranno una gara della Nazionale A (Italia–Turchia, 4 giugno al “Dall’Ara”) e due dell’Under 21 (22 marzo Italia-Lettonia al “Manuzzi” e 26 marzo Italia-Turchia al “Mazza”). Le partite si inseriscono nel programma regionale di eventi 2024 in virtù della partnership siglata tra Regione e Federazione Italiana Giuoco Calcio. “Siamo orgogliosi - ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, annunciando oggi a Bologna le tre partite nel corso di una conferenza stampa - di ospitare in Emilia-Romagna i campioni azzurri. La Nazionale è un patrimonio di tutto il Paese, parte della nostra storia comune, che ci ha regalato e continuerà a regalarci emozioni uniche. Grazie, dunque, al presidente Gravina per questa opportunità che rafforza il prestigio della Sport Valley emiliano-romagnola e che non mancherà di dare ulteriore visibilità alla nostra bella regione”. “È un piacere per la FIGC tornare a giocare in Emilia-Romagna con la Nazionale maggiore e l’Under 21 - le parole del presidente della FIGC Gabriele Gravina -. Ringrazio il presidente Bonaccini per la lungimiranza del progetto con cui sta investendo in promozione del territorio attraverso la valorizzazione degli eventi e delle infrastrutture sportive. Come già fatto in altre regioni, la FIGC continua nel suo percorso di collaborazione con gli enti locali e i diversi territori per creare nuove opportunità di sviluppo. Il calcio è uno spettacolo seguito da milioni di persone e, al tempo stesso, uno straordinario veicolo di condivisione. In particolare le Nazionali azzurre suscitano un bellissimo sentimento di unione, che attraversa l’intero Paese. D’accordo con la Regione, promuoveremo iniziative culturali e di responsabilità sociale, perché il messaggio di partecipazione con cui ci presenteremo a Bologna, Cesena e Ferrara non si limita alla disputa delle gare”. La collaborazione tra Regione Emilia–Romagna e FIGC si consolida dunque ulteriormente in virtù della qualità delle infrastrutture sportive presenti sul territorio e della possibilità di realizzare, attraverso le squadre Azzurre, progetti di valorizzazione turistica ma anche attività ludico–sportive di carattere formativo ed educativo con le scuole e le scuole calcio. Negli ultimi anni, tra l’altro, sono state diverse le gare delle Nazionali ospitate nella Regione: a Reggio Emilia Italia–Lituania (qualificazioni al Mondiale 2022), a Bologna e Cesena le due gare di Nations League Italia–Germania e Italia–Ungheria (giugno 2022), a Ferrara e Parma due gare della Nazionale Femminile nel 2023 (Italia–Marocco a luglio e Italia–Svizzera di Nations League lo scorso dicembre), e diversi incontri delle giovanili, l’ultimo quello dell’Under 20 vicecampione del mondo a Sassuolo, nel novembre 2023 (Italia–Portogallo). Tra l’altro, l’Emilia-Romagna ha ospitato negli anni scorsi anche la mostra itinerante 'Azzurra: la grande storia della Nazionale', organizzata in collaborazione con la Fondazione Museo del calcio di Coverciano, che ha permesso di esporre sul territorio alcuni straordinari cimeli dei 114 anni di storia azzurra.
Primo piano
Turismo e servizi

Sulla costa toscana è estate tutto l’anno, gli stabilimenti aprono già a marzo: ecco dove e su cosa puntano i balneari

di Ilenia Reali
Le nostre iniziative