Il Tirreno

Toscana

Il cielo per le feste

Meteo, a Pasqua Toscana divisa: «Ecco dove sarà il sole», e per Pasquetta la grigliata non è una buona idea

di Tommaso Silvi

	A destra il direttore del Consorzio Lamma Bernardo Gozzini 
A destra il direttore del Consorzio Lamma Bernardo Gozzini 

La previsione dettagliata a cura del direttore del Consorzio Lamma, Bernardo Gozzini

28 marzo 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Che tempo farà per Pasqua? È la grande domanda che si stanno facendo i toscani. E a rispondere per i lettori del Tirreno è il direttore del Consorzio Lamma – ente che per conto della Regione monitora la situazione meteorologica ogni giorno –, Bernardo Gozzini, che prima di entrare nel dettaglio riassume così la situazione: «Sarà una Toscana divisa a metà, tra sole e pioggia». 

Il meteo di venerdì e sabato

Intanto i toscani possono godersi due giorni di bel tempo: «Venerdì 29 e sabato 30 marzo  – spiega Gozzini – in Toscana ci sarà generalmente tempo soleggiato. Venerdì in particolare le nuvole arriveranno solo nel pomeriggio, e nella notte su sabato potranno portare acqua su Versilia e Apuane. Ma sabato mattina il sole splenderà su tutta la regione, con temperature sopra i 20 gradi sulle zone costiere e nelle aree dell’immediato entroterra. Da metà giornata, però, il tempo andrà peggiorando, arriveranno le nuvole sempre su Apuane e Versilia, dove nella notte tra sabato 30 e domenica 31 marzo potrebbero svilupparsi anche dei temporali». 

Il meteo a Pasqua

Per capire il meteo sulla Toscana nella giornata di Pasqua, domenica 31 marzo, bisogna dividere in modo immaginario la regione a metà. La linea di divisione parte da Livorno e arriva fino a Firenze. «Le provincie di Lucca, Versilia compresa, Pisa e Pistoia avranno condizioni metereologiche spiccatamente variabili. Questo significa che non ci sarà il sole, il cielo sarà prevalentemente nuvoloso – dice ancora il direttore del Lamma – con possibilità di piovaschi. Non sono previste, comunque, piogge particolarmente forti». Per trovare migliori condizioni metereologiche, nel giorno di Pasqua bisogna andare «in Maremma, sulle colline Senesi, nell’Aretino e nella zona di Firenze, dove – in questa area in particolare –  il tempo migliorerà nel corso del pomeriggio», precisa Gozzini. Ma quindi il pranzo all’aperto è sconsigliato? «In Versilia, provincia di Lucca in generale, Pisa e Pistoia il pranzo all’aperto è rischioso – continua Gozzini – perché si rischia di mangiare con qualche goccia d’acqua sulla testa. Nella zona sud della Toscana, invece, si starà decisamente meglio». E poi il vento, che «sarà sostenuto di scirocco in mattinata, e di libeccio nella seconda parte della giornata». Le temperature «saranno, nei valori massimi, molto vicini ai 20 gradi», aggiunge Gozzini. 

A Pasquetta

E veniamo a Pasquetta, lunedì 1 aprile. «Rispetto a Pasqua – illustra la situazione il direttore del Lamma – il tempo sarà generalmente più instabile, con cielo nuvoloso un po’ ovunque, specie in mattinata. La pioggia riguarderà inizialmente il nord-ovest della regione, ma anche il Livornese fino a San Vincenzo e il Mugello. Non avremo bel tempo in generale e scenderanno anche le temperature – conclude Bernardo Gozzini –, che nei valori massimi non supereranno i 15-16 gradi. Vento sostenuto di libeccio». 

Primo piano
Turismo

Il ponte del 25 aprile? Sulle piste a sciare: «Nevicata eccezionale». Ecco gli impianti aperti in Toscana