Il Tirreno

Toscana

La dolce vita

William, Kate e Hollywood sul Tamigi

di Lavinia Orefici
William, Kate e Hollywood sul Tamigi

Cinema, domani a Londra i BAFTA: tante stelle e il forfait di Tom Cruise

18 febbraio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





La stagione dei premi cinematografici vedrà protagonista Londra questa domenica, dove si svolgerà la prestigiosa cerimonia dei BAFTA, gli Oscar del Regno Unito. Considerati uno dei massimi riconoscimenti nel mondo del cinema è sempre stato lo stretto legame con la famiglia reale inglese a caratterizzare l’associazione. Dopo il clamoroso forfait dell’anno scorso in cui il principe William, presidente dei BAFTA dal 2010, non ha partecipato alla serata, l’attesa questa volta è per lui e sua moglie, Kate, che sfileranno per la prima volta sul tappeto rosso da principi del Galles. Sarà nel segno di Elisabetta II che si svolgerà la settantaseiesima edizione, con un omaggio speciale alla sovrana dei record realizzato dalla pluripremiata Helen Mirren, l’attrice che nel 2006 ha magistralmente interpretato la regina nel film "The Queen" accumulando, da allora, premi e onorificenze.

La stessa Elisabetta II ha ricevuto un riconoscimento onorario nel 2013 per il suo sostegno all’industria cinematografica. Negli Anni ’70 fu proprio la decisione della regina e del marito il principe Filippo di devolvere le royalties del documentario Royal Family a quell’organizzazione che permise l’acquisto del palazzo di Picadilly dove tutt’ora si trova l’associazione. Da allora in poi il patrocinio dei BAFTA è stata una prerogativa esclusiva della famiglia reale, eccezion fatta per Lord Attenborough, che ha ricoperto l’incarico dal 2001 al 2010. Quest’anno sul tappeto rosso del Royal Festival Hall saranno presenti anche Catherine Zeta-Jones e Michael Douglas, già arrivati nella capitale britannica nei giorni scorsi per la première del nuovo capitolo della saga della Marvel, Cate Blanchett, candidata come miglior attrice protagonista e Colin Farrell, in corsa per la categoria maschile. L’assenza di Tom Cruise sta creando invece alcune polemiche, visto che nei mesi scorsi l’attore non aveva fatto certo passare inosservata la sua passione per l’Inghilterra e la stima per i Windsor, conquistando le simpatie degli inglesi.

C’è da notare che il nome della superstar di Hollywood non appare in alcuna candidatura, mentre a Los Angeles Maverick, il sequel di Top Gun, è in nomination come miglior film agli Oscar del 12 marzo. Ma l’appuntamento con i Windsor per Tom Cruise potrebbe essere solo rimandato al 6 maggio, giorno dell’incoronazione di re Carlo III, che si racconta parteciperà ai grandi festeggiamenti di Londra.

Primo piano
La tragedia

Pisa, muore pallavolista di 32 anni a tre giorni dal malore in campo durante un torneo

di Andreas Quirici