Il Tirreno

Con un doppio concerto riapre il “Caracol” a Pisa

Guido Siliotto
I Be Forest
I Be Forest

Nuova sede tra danza, musica e teatro

19 aprile 2019
2 MINUTI DI LETTURA





PISA. Davvero una buona notizia. Ha riaperto i battenti il circolo Caracol Contemporanea Casa del Popolo a Pisa in una nuova sede, in via Cattaneo 64, con l'ambizione di ispirarsi alle esperienze sociali delle vecchie case del popolo adattandole ai giorni nostri. Nei nuovi locali si terranno infatti mostre, corsi, danza, teatro e molto di più, ma soprattutto i dj-set ed i concerti che hanno costituito l'asse portante delle attività del vecchio circolo, storico punto di riferimento per gli appassionati di musica non solo in Toscana, attivo dal 2007 al 2012, che ha ospitato artisti internazionali ed italiani di prima categoria. Sono infatti passati dal Caracol stelle rock underground come Damo Suzuki, Lydia Lunch e Mick Harvey, fino a nomi più o meno di spicco della scena underground italiana, passando per il cantautorato sofisticato di Flavio Giurato e Faust'O per arrivare ai più interessanti gruppi emergenti. Dopo la grande festa di inaugurazione di giovedi scorso, che ha visto avvicendarsi alla consolle con brevi dj set alcuni amici del circolo (dj, produttori, musicisti) entra nel vivo la programmazione live e l'avvio è davvero in grande stile.

Si parte stasera con l'intrigante proposta sonora dei Be Forest, una delle realtà più internazionali del panorama nostrano. La band pesarese presenterà i brani dell'ultimo album, "Knockturne", musica eterea e sognante nel solco della migliore tradizione shoegaze. A seguire, dj-set a cura di Methode Orange (ingresso euro 10). Arriva invece dalla Germania il trio Acher/Götz/Haberl, di scena sabato. L'ensemble nasce dall'incontro tra Mathias Götz (de Le Millipede) con Micha Acher e Andi Haberl, già membri di The Notwist, una delle migliori formazioni tedesche degli anni Novanta con pietre miliari come "Shrink" e "Neon Golden". La loro musica mescola jazz, pop malinconico e improvvisazione secondo le migliori forme di contaminazione fra generi (5 euro). Ingresso riservato ai soci ARCI (info: www.facebook.com/caracol.pisa).
 

Primo piano
Le sabbie mobili dei cantieri

Quante opere pubbliche stritolate fra burocrazia e soldi che mancano: i casi in Toscana, i tempi e i progetti

di Barbara Antoni