Il Tirreno

Sport

RUGBY: L’AFFARE 

All Blacks, un mito in vendita Un fondo acquista il 12%

All Blacks, un mito in vendita Un fondo acquista il 12%

30 aprile 2021
2 MINUTI DI LETTURA





AUCKLAND. Una parte del marchio All Blacks venduto ad un fondo di investimento americano. I sindacati provinciali della Nuova Zelanda hanno approvato all’unanimità la cessione del 12,5% dei diritti commerciali della federazione neozelandese (Nzr), inclusa la squadra nazionale All Blacks, alla società di private equity statunitense Silver Lake. Lo comunica la stessa federazione neozelandese. Gli All Blacks sono di gran lunga il marchio sportivo più noto della Nuova Zelanda e una delle squadre di maggior successo nello sport internazionale, vincendo più di tre quarti delle partite giocate. L’accordo è da 387,5 milioni di dollari neozelandesi (281,8 milioni di dollari), che valuta i diritti commerciali di Nzr a 2,23 miliardi di dollari. Deve ancora essere approvato dalla New Zealand Rugby Players ’Association (NZRPA), che ha espresso riserve sull’accordo. «Siamo entusiasti che i nostri sindacati provinciali abbiano riconosciuto l’importanza del private equity nel generare entrate commerciali e consentire investimenti per garantire che il rugby prospero e sopravviva in futuro», ha detto giovedì il presidente uscente di Nzr, Brent Impey. «Riteniamo che sia un'opportunità affascinante e veramente rivoluzionaria, che può portare benefici a tutto questo sport per le generazioni future", ha sottolinato Mark Robinson, presidente esecutivo della Federazione.

Per la Silver Lake non è la prima operazione di questo tipo, avendo nel proprio portfolio quote della Ufc, del Manchester City e dei New York Knicks.e verrà accettato l'accordo, anche da parte dei giocatori, L'investimento della Silver Lake servirebbe a sostenere il rugby neozelandese a tutti i livelli, dai settori giovanili fino alla nazionale maggiore. Un accordo che salverebbe un intero movimento visto che negli ultimi anni si stimano perdite economiche ingenti da parte dello sport nazionale e la pandemia ha accentuato questa crisi. Nell'ultimo anno si parla, infatti, di una perdita di oltre 40 milioni di dollari neozelandesi. Senza contare il forte calo di nuovi giocatori tra i giovani. —

Primo piano
di Matteo Scardigli

Corriere scomparso, ritrovato il cadavere durante il sopralluogo alla villetta ad Arcidosso. I misteri ancora da chiarire