Il Tirreno

Prato

polizia 

Richiedente asilo scarcerato dopo il furto torna a rubare: preso

Richiedente asilo scarcerato dopo il furto torna a rubare: preso

31 agosto 2021
1 MINUTI DI LETTURA





prato. Nel giro di due settimane ha rubato 40 euro dalla cassa della Pasticceria Fiaschi in piazza Mercatale, poi ha commesso un furto nell’abitazione di un’anziana in via Buontalenti, infine ha rubato 70 euro dalla cassa di un centro estetico in viale Montegrappa.

L’autore dei tre furti è un pachistano di 20 anni, in attesa della risposta alla domanda di asilo politico (che a questo punto difficilmente gli verrà concesso).

I poliziotti delle volanti lo hanno fermato sabato nella zona di viale Vittorio Veneto, tre ore dopo l’ultimo furto. Il giovane ha ammesso le sue responsabilità e ha restituito 30 dei 70 euro rubati al centro estetico. Pochi giorni prima era stato arrestato con l’accusa di aver svaligiato la casa di un’anziana in via Buontalenti e il giudice aveva disposto nei suoi confronti l’obbligo di dimora a Prato dalle 20 alle 8 e l’obbligo di firma. Misure che non sono servite a impedire l’ultimo furto, per il quale il ventenne è stato nuovamente denunciato, oltre che per quello commesso il 18 agosto ai danni della Pasticceria Fiaschi e che finora era rimasto impunito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime
La tragedia

Valtellina, chi sono i tre militari del soccorso alpino della Guardia di finanza morti in Val Masino