Il Tirreno

Pontedera

Da non perdere

Andrea Bocelli, maxi evento a Lajatico con i big della musica mondiale: i nomi e le date di “The Celebration”


	Andrea Bocelli e il Teatro del Silenzio a Lajatico
Andrea Bocelli e il Teatro del Silenzio a Lajatico

L’artista è pronto a portare nel suo paese d’origine i più grandi nomi nel panorama musicale internazionale per celebrare i 30 anni di carriera: «Sarà un evento indimenticabile»

24 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





LAJATICO. Ed Sheeran, Jon Batiste, Russell Crowe, Shania Twain, Sofia Vergara, David Foster, Christian Nodal, Sofia Carson, Laura Pausini, Tiziano Ferro, Zucchero, Giorgia, Matteo Bocelli, Virginia Bocelli e, ancora, le stelle della musica classica Plácido Domingo, José Carreras, Lang Lang, Aida Garifullina, Bryn Terfel, Nadine Sierra: un numero senza precedenti di superstar internazionali è pronto ad arrivare in Italia, sulle colline toscane, solo per “Andrea Bocelli 30: THE CELEBRATION”, un appuntamento mondiale nato per festeggiare il trentesimo anniversario di carriera di Andrea Bocelli.

La maxi festa

Un evento mai visto in Italia, di tre giorni, previsto per lunedì 15, mercoledì 17 e venerdì 19 luglio 2024, che si svolgerà a Lajatico nell’ormai celebre Teatro del Silenzio in Toscana, l’anfiteatro naturale nella città natale dell’amato tenore. E dalle tre eccezionali serate nascerà anche un film-concerto che verrà distribuito nei cinema di tutto il mondo, prodotto da Mercury Studios, Maverick, Impact Productions e Citysound & Events, e diretto dal candidato ai Grammy e vincitore dell'Emmy Award Sam Wrench (che ha recentemente diretto “Taylor Swift - The Eras Tour”, il film-concerto con il maggior incasso di tutti i tempi, e creato film con performance dal vivo con Billie Eilish, Lizzo, BTS, The Weeknd, tra gli altri).

Dietro le quinte

Il direttore creativo dell'evento sarà Francisco Negrin, due volte candidato all'Olivier Award, che porterà la sua visione unica nel cuore della Toscana. Negrin ha diretto oltre 70 produzioni acclamate dalla critica nei principali teatri d'opera di tutto il mondo, tra cui la Royal Opera House di Londra, la Sydney Opera House, la New York City Opera e il Théâtre des Champs Elysées di Parigi. Con un paesaggio di ineguagliabile bellezza, il Teatro del Silenzio si anima solo una volta ogni estate. La scenografia rappresenta una meridiana che si erge nell'epicentro del lago, protetta dal muro di pietra. Abbraccia e struttura la terra circostante sotto il cielo notturno, guidando il pubblico e gli artisti.

Un concerto indimenticabile

«Da bambino ho imparato a sognare il mio futuro nel silenzio incantato di queste colline. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno aiutato i miei sogni d'infanzia a diventare realtà con un concerto indimenticabile», dice Andrea Bocelli. ”Andrea Bocelli 30: The Celebration” al Teatro del Silenzio è orgogliosamente supportato da Seven Bank. – Si tratta di una delle voci più riconoscibili nel settore dell'intrattenimento e venerato dai fan a livello internazionale, Andrea Bocelli incanta il pubblico da 30 anni, contando quasi 90 milioni di dischi venduti in tutto il mondo. Oltre ai suoi concerti sold out nelle grandi arene e ai live streaming da record, Bocelli ha portato il suo talento in molti eventi importanti mondiali tra cui i Giochi Olimpici, la Coppa del Mondo e Global Citizen. Ha vinto un Golden Globe, sette Classical BRIT e sette World Music Awards, oltre ad aver ottenuto una stella sulla Hollywood Walk of Fame. Il 2024 vede per il tenore un nuovo tour invernale negli Stati Uniti, un documentario intitolato “Andrea Bocelli: Why I Believe”, prodotto da Eone e Lions Gate, e nuove uscite musicali e collaborazioni, che saranno annunciate a breve. Bocelli ha dato il via ai festeggiamenti per il suo trentesimo anno alla 96esima edizione degli Academy Awards e ha entusiasmato il pubblico di Hollywood, costellato di star, con una performance a sorpresa, salendo sul palco con suo figlio, Matteo Bocelli, per una versione molto speciale di "Time To Say Goodbye".

Le ultime
Il lutto

È morta l’”immensamente Giulia” delle Vibrazioni, il ricordo commovente di Sarcina: «Ora più che mai sei lucente armonia»