Il Tirreno

Pistoia

Ielo, esterno di talento. «Credo nella salvezza»

di Stefano Baccelli
Demetrio Gabriele Ielo durante la conferenza stampa di ieri
Demetrio Gabriele Ielo durante la conferenza stampa di ieri

Pistoiese, presentato il giovane esterno scuola Catanzaro

08 febbraio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





PISTOIA. Ieri la Pistoiese ha presentato Demetrio Gabriele Ielo. Subito si chiarisce che vuole essere chiamato Gabriele. Domenica scorsa contro la Sammaurese è stato una delle poche note liete.

L’ex Gioiese è stato il migliore in campo, mostrando serpentine, dribbling, tiri in porta, calci di punizione e assist. Un repertorio da stropicciarsi gli occhi che ha messo in confusione totale tutto il pacchetto arretrato degli emiliani

. Alla fine è stato tutto inutile perché la Pistoiese ha perso e non ha segnato, ma la prova dell’esterno non è passata inosservata. «Sono vento qui perché la Gioiese era in crisi societaria – dice – Hanno mandato via tutti gli over per liberarsi degli ingaggi e quando mi è arrivata la chiamata della Pistoiese ho accettato con entusiasmo».

Qualcuno fa notare che anche l’Olandesina non se la passa così bene e lui replica: «Mi hanno fatto sapere che tutto si stava risolvendo».

Gabriele è un classe 2000 scuola Catanzaro che ha avuto esperienze positive in serie D fino all’anno scorso. Nella prima parte della stagione faceva parte di una squadra che attualmente occupa l’ultimo posto nel girone I con soli cinque punti. «Sono un esterno – dice raccontandosi – che può giocare sia a destra che a sinistra anche se destro naturale». Domenica ha impressionato moltissimo giocando alto a sinistra: «Amo poter utilizzare il piede forte in campo largo».

Nelle movenze ricorda Piscitella e in qualche modo prosegue il trend positivo degli esterni della Pistoiese. In quel ruolo si sono esibiti con grande rendimento oltre all’ex promessa della Roma, i vari: Chrysovergis, Ferrandino e Oubakent. «Credo nella salvezza della Pistoiese. Contro la Sammaurese meritavamo di più. Siamo consapevoli dei nostri limiti ma lavoriamo per migliorare. Il gol realizzato dai nostri avversari dopo il nostro dominio ci ha tagliato le gambe. Daremo tutto per ottenere la salvezza. Quando sono arrivato ero indietro nella condizione ma adesso sto bene e sono convinto di poter offrire il mio contributo».

Come già dichiarato da mister Parigi anche Ielo punta molto sul prossimo impegno degli arancioni che avranno due settimane per prepararlo: «Lavoreremo forte per farci trovare pronti contro il Mezzolara – dice Ielo – sappiamo che si tratta di uno scontro diretto da non fallire».


© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
Turismo e servizi

Sulla costa toscana è estate tutto l’anno, gli stabilimenti aprono già a marzo: ecco dove e su cosa puntano i balneari

di Ilenia Reali
Le nostre iniziative