Il Tirreno

Mare e ambiente

Cos’è lo Zifio, l’animale trovato spiaggiato a Capoliveri


	L'intervento degli esperti
L'intervento degli esperti

L’esperta: «Può raggiungere una lunghezza di circa sette metri e può pesare fino a 2-3 tonnellate»

27 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





CAPOLIVERI. Qualche giorno fa sulla spiaggia di Peducelli a Capoliveri è stato ritrovato senza vita un esemplare di Zifio. La capitaneria di porto ha richiesto l’intervento dell’istituto zooprofilattico sperimentale Lazio e Toscana che ha prelevato campioni per le analisi.

L’esperta

«Si tratta una specie di Delfino – spiega Valeria Paoletti, presidente dell’Associazione ElbaMare – che vive a grandi profondità nei canyon marini e può raggiungere una lunghezza di circa sette metri. Può restare in apnea per più di 120 minuti e raggiunge profondità oltre i 2000 metri. La particolarità di questa specie è che i maschi hanno due piccoli denti, mentre le femmine ne sono prive. La pinna caudale non è molto alta ed è posta nel terzo posteriore del dorso. Vivono generalmente in piccoli gruppi composti da 2-7 individui e si nutrono di molluschi cefalopodi. Vive approssimativamente 60 anni e può pesare fino a 2-3 tonnellate. Questa specie ancora oggi racchiude molti segreti e poche sono le informazioni in possesso dei ricercatori. Le rare notizie di cui disponiamo sono state rinvenute, purtroppo, attraverso le analisi di animali spiaggiati».

L’intervento

La presidente dice che per spostare la carcassa «in una mattinata siamo riusciti a fare un operazione che normalmente richiede almeno due giorni di pianificazione. Questo ci rende orgogliosi e soddisfatti della piena riuscita delle operazioni di recupero e l’ottimo coordinamento tra i partner dell’Osservatorio Toscano dei Cetacei. Ci tengo dunque a ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questa impresa. In particolar modo Simona e Lucio dell’associazione Marelibero di Porto Azzurro, la Guardia Costiera, il sindaco di Capoliveri Walter Montagna, la ditta Puccini di Lacona che ha messo gratuitamente a disposizione la propria gru, Esa e il ristorante Sciabattica di Margidore che ha messo a disposizione le proprie docce».

Primo piano
Elezioni

Ballottaggi in Toscana, si vota in 18 città: seggi aperti oggi e domani. Le 4 sfide ad alta tensione

di Mario Neri