Il Tirreno

Portoferraio 

Nurra: «Qualcuno verifichi le emissioni delle navi»

Nurra: «Qualcuno verifichi le emissioni delle navi»

31 agosto 2021
1 MINUTI DI LETTURA





Portoferraio. «Il mio motorino è fermo, ma la nave va...». Così l’ex consigliere comunale di Portoferraio Riccardo Nurra chiede chiarezza sugli scarichi delle navi Moby in partenza da Portoferraio. Lo fa con un comunicato stampa a cui allega le foto che pubblichiamo a destra.

Per spiegare la situazione, Nurra racconta una storiella ironica: «Il mio motorino ne faceva un po meno fumo eppure, giustamente, lo hanno fermato affermando che il gas emesso era troppo e inquinante e dovevo rimediare. Quella della foto è la situazione di ogni giorno ad ogni partenza di quella nave. Il mio motorino è fermo, ma la nave va...».

«Non so chi deve intervenire – prosegue Nurra –. Forse il Sindaco? L’assessore all’ambiente? La guardia ambientale? Il Parco? Le associazioni ambientaliste? La Capitaneria? L'opposizione? O l’Arpat (Agenzia Regionale Protezione Ambientale Toscana), che con un furgone staziona al porto da tempo per vigilare sulla qualità dell’aria?».

«Per ora tutto tace – è la conclusione –, tanto la gente c’è: mangia, dorme e spende anche se respira fumo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime
Pianeta scuola e università

Ferrari, Don Abbondio e colesterolo: cosa c’è nel test di Medicina e quando usciranno i risultati