Il Tirreno

Montecatini

Gema. La gara a Cassino vale la salvezza diretta e il sogno quarto posto

di Raffaello De Maio

	Un’azione di Saverio Mazzantini nella stracittadina di domenica al Palaterme contro la Fabo Herons (foto Nucci)
Un’azione di Saverio Mazzantini nella stracittadina di domenica al Palaterme contro la Fabo Herons (foto Nucci)

MONTECATINI. Neppure il tempo di leccarsi le ferite post derby che la Gema deve tornare in campo per l'ultimo turno infrasettimanale della stagione regolare, per il match in programma oggi a Cassino (ore 20,30). Una partita che racchiude un significato importantissimo: in caso di vittoria, i rossoblù otterrebbero la virtuale certezza di essere salvi, evitando le forche caudine dei playout, e potersi dedicare quindi a cullare il sogno playoff nelle restanti quattro partite, cercando di tenere alle spalle il quintetto formato da Avellino, Sant'Antimo (che ha una gara da recuperare con la Libertas Livorno), Piombino, Legnano e Brianza. Ma i laziali non staranno a guardare, sono in lotta per evitare i playout e hanno bisogno di due punti come l'aria, in un girone di ritorno che li ha visti vincere quattro volte su 12 (Gema appena meglio, 5 vittorie), battendo comunque in casa squadre come la Akern Livorno. Coach Marco Del Re dopo la sconfitta con la Fabo ha puntato subito l'attenzione sulla partita di stasera, che si giocherà a porte chiuse per problemi di agibilità dell'impianto laziale. «In questo momento ci serve una vittoria e vogliamo conquistarla – commenta il coach della Gema – anche perché fuori casa non vinciamo dal 13 gennaio a Legnano e le avversarie si sono tutte avvicinate. Cassino è il nono attacco del girone ma ha un'ottima difesa. È una squadra strana da decifrare, nelle ultime giornate ha vinto a Rieti e a Avellino, magari non è sempre costante ma ha giocatori con punti nelle mani come Flavio Gay, un tiratore che se è in giornata può andare tranquillamente sopra i 20 punti, oltre al solido Dincic e a Moreaux, che giocano da 4 e da 5, lunghi atipici ed entrambi pericolosi. Cassino ha aggiunto anche l'esperto tiratore Maurizio Del Testa da gennaio a un gruppo che può contare anche su Milosevic e Truglio. Per noi sarà importante l'attenzione difensiva e la massima concentrazione per tornare a vincere una partita fondamentale in ottica quarto posto prima del turno casalingo di sabato con Rieti. Mi attendo più condivisione del pallone in attacco ma soprattutto servirà stringere in difesa per tornare a Montecatini con due punti in più». © RIPRODUZIONE RISERVATA

27 marzo 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Vespa World Days
Le voci dei vespisti

Vespa World Days a Pontedera, cala il sipario sul maxi raduno: «La cosa più bella? Gli amici e che meraviglia la parata»

di Federica Scintu