Il Tirreno

Montecatini

Omicidio Ballerini, condannato a 18 anni l’ex marito

Omicidio Ballerini, condannato a 18 anni l’ex marito

Massimo Parlanti, che che è stato giudicato con rito abbreviato, venne arrestato due giorni dopo il delitto dai carabinieri. A suo carico è stata esclusa la premeditazione

14 novembre 2013
1 MINUTI DI LETTURA





È stato condannato a 18 anni di reclusione Massimo Parlanti, l'uomo che ha confessato di aver ucciso la ex moglie Beatrice Ballerini il 13 dicembre 2012 a Pieve a Nievole località poco distante da Montecatini Terme. Parlanti, che è stato giudicato con rito abbreviato, venne arrestato due giorni dopo il delitto dai carabinieri. A suo carico è stata esclusa la premeditazione. Il pm, Claudio Curreli, aveva chiesto una condanna a 30 anni.

Sconcerto e amarezza da parte della famiglia della vittima. Il fratello Lorenzo però si limita a  commentare: "Mi aspettavo una sentenza più giusta". Senza andare oltre, senza esprimersi sul fatto che si aspettasse una condanna più dura per l'ex cognato che giusto un anno fa gli aveva ammazzato la sorella.  

All'epoca dell'omicidio Beatrice Ballerini lavorava a Prato nella filiale del Banco popolare di Lucca di via Roma a Grignano.

Primo piano
L’analisi

Astensionismo in Toscana, da Berlinguer a Vannacci perché alle Europee si vota sempre meno

di Libero Red Dolce e Federica Scintu