Il Tirreno

Azzurri, stasera il “primo tempo” per acciuffare il sogno finalissima

di Luca Santoni
Azzurri, stasera il “primo tempo” per acciuffare il sogno finalissima

Al centro dell’attacco torna dopo la squalifica Finotto, Capello ancora out Non sono esclusi altri aggiustamenti a centrocampo, per far rifiatare qualcuno

28 maggio 2024
4 MINUTI DI LETTURA





CARRARA. I playoff corrono senza un attimo di tregua. Dopo le emozioni di sabato sera, lo stadio dei Marmi è pronto a vivere un'altra battaglia, con la gara di andata delle semifinali che si giocherà alle 21 tra Carrarese e Benevento. Ritorno al “Ciro Vigorito” domenica 2 giugno, sempre con fischio d'inizio alle 21.

Ovviamente sale la febbre azzurra tra i tifosi di Carrara che ieri hanno letteralmente preso d'assalto i biglietti disponibili, “bruciati” in venti minuti.

Regolamento: nessuna testa di serie. Alla fase delle semifinali, detta anche “Final Four”, partecipano le quattro squadre che hanno vinto gli incontri dei quarti di finale, detti anche “Secondo Turno” della fase nazionale, inserite in un tabellone mediante sorteggio, senza condizionamento di accoppiamento e successione degli incontri. Dall'urna sono usciti i seguenti accoppiamenti: da una parte Avellino e Vincenza, dall'altra Carrarese e Benevento. Per decidere i nomi delle finaliste si disputeranno due gare di andata e ritorno. Le squadre che al termine dei due incontri avranno ottenuto il maggior punteggio avranno accesso alla finale.

In caso di parità al termine dei 180 minuti regolamentari, saranno disputati due tempi supplementari di 15 minuti e, perdurando tale situazione, si passerà ai calci di rigore.

Da segnalare che la finale di andata (5 giugno ore 21) si giocherà sul campo di Avellino o Vicenza, mentre Carrara o Benevento ospiteranno la finalissima di ritorno, in programma domenica 9 giugno alle 17,30 (si giocherà di pomeriggio per evitare la sovrapposizione con l'amichevole pre-europeo Italia-Bosnia).

Anche per le finali, in caso di parità dopo le due gare, saranno previsti supplementari ed eventuali rigori.

Il percorso degli azzurri. La Carrarese è giunta alla sua seconda storica semifinale playoff dopo un finale di stagione esaltante. Con l'arrivo di Antonio Calabro, approdato sulla panchina apuana il 17 gennaio al posto di Alessandro Dal Canto, la squadra ha cominciato a volare, terminando il campionato regolare con 73 punti e il “titolo” di miglior terza di tutta la Serie C. Sono state 21 le vittorie stagionali (16 in casa, 5 fuori), 10 i pareggi (2 in casa, 8 fuori) e 7 le sconfitte (1 in casa, 6 fuori) nelle 38 gare di campionato. Il numero di gol segnati è 54 (37 in casa, 17 fuori), mentre quelli subiti sono 30 (10 in casa, 20 fuori). Il cammino playoff è iniziato dal primo turno della fase nazionale. Dopo la vittoria contro il Perugia al Curi per 2-0, gli apuani hanno perso in casa per 2-1, conquistando il passaggio del turno. Ai quarti, i due pareggi contro la Juventus Next Gen (1-1 al Moccagatta e 2-2 al dei Marmi) hanno aperto alla squadra azzurra, testa di serie, le porte delle semifinali.

La probabile formazione. Contro il Benevento mister Calabro ritrova l'attaccante Finotto, rientrato dalla squalifica di un turno. Innesto sicuramente preziosissimo per un reparto offensivo che sabato contro la Juve era ridotto all'osso. L'ex Triestina partirà dal primo minuto al centro dell'attacco, supportato dai soliti Panico e Palmieri. Giannetti dovrebbe riposare. Potrebbe esserci spazio per Morosini e Della Latta, ma non si esclude neanche Belloni. In mediana Calabro potrebbe far rifiatare Capezzi, per dare spazio a Zuelli, al fianco di Schiavi.

Sulle fasce confermati Zanon e Cicconi, anche se non si possono escludere le alternative Grassini e Belloni. In difesa solito ballottaggio tra Illanes, Coppolaro, Di Gennaro e Imperiale, con quattro top player in corsa per tre posti. In porta andrà Bleve, protagonista di ottimi interventi nel ritorno infuocato contro la Juve.

Gli azzurri diffidati sono: Giannetti, Illanes, Panico, Schiavi, Capezzi, Di Gennaro e Zanon. L'unico indisponibile dichiarato dal tecnico alla vigilia è Capello, che però è stato inserito nell'elenco dei convocati e sarà in panchina. Calabro spera di recuperare il suo attaccante almeno in tempo per la gara di ritorno di Benevento.

Designazione arbitrale. L'incontro Carrarese-Benevento di questa sera è stato affidato a Luca De Angeli di Milano. Il direttore di gara sarà coadiuvato dai due assistenti Andrea Bianchini di Perugia e Giorgio Ravera di Lodi. Il quarto uomo sarà Matteo Centi della sezione arbitrale di Terni. Addetto al Var, Valerio Marini di Roma 1, con Avar, Francesco Meraviglia di Pistoia.

 

Primo piano
Il caso

Livorno, l’evaso dal carcere ripreso alla stazione di Roma Tiburtina