Il Tirreno

Lucca

Calcio

Tau Calcio ricomincia da Venturi. «Difficile dire di no a questo club»

di Michele Citarella
Mister Venturi resta saldo sulla panchina amaranto in vista della stagione 2024-25
Mister Venturi resta saldo sulla panchina amaranto in vista della stagione 2024-25

Il tecnico vuol migliorare dopo la finale playoff della stagione archiviata

06 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





ALTOPASCIO. Sarà ancora Simone Venturi a guidare il Tau Calcio in serie D. Il campionato è finito da circa un mese, ma per la formazione amaranto poco più di due settimane fa c’è stato il rompete le righe. Il tecnico, a freddo, commenta così la stagione appena conclusa: «Abbiamo fatto qualcosa di straordinario, abbiamo fatto un campionato lungo giocando la finale playoff che sognavano di giocare squadre più blasonate e piazze nettamente più importanti di quella di Altopascio». Venturi ammette che ci sono stati contatti con altre società: «I contatti ci sono, come accade spesso a tutti gli allenatori. Ci sono stati colloqui anche con squadre professionistiche, ma non ci sono state situazioni concrete. Trovare l’accordo con il Tau Calcio è stato facile ed era comunque da parte mia la prima opzione».

Uno dei motivi della permanenza sulla panchina amaranto è il valore della società: «La società ha fatto un ottimo mercato, ha cresciuto e valorizzato i giovani e non ci ha fatto mai mancare niente. Difficile dire di no a un club con questa impostazione. Spesso nel calcio si lascia una società dopo aver fatto un buon campionato per essere ricordati in modo positivo. Ma in questa piazza ci sono ancora i presupposti per fare bene anche nei prossimi campionati e restare nelle zone di vertice della classifica del girone di serie D». Un accenno alle mosse di mercato: «Ci sono trattative in corso con nostri calciatori a colloquio con società professionistiche. Se i miei ragazzi hanno ottime possibilità di provare il calcio professionistico è giusto che possano avere questa opportunità e non faremo resistenze. Speriamo di tenere tanti protagonisti della scorsa stagione, compatibilmente con le situazioni di prestito, con le regole degli under e le esigenze tattiche».

A lasciare il gruppo sarà sicuramente l’attaccante Alessandro Malva: «Il ragazzo è un under di proprietà del Benevento. Rientrerà in Campania e farà il suo percorso dopo una stagione certamente positiva». Trentadue presenze condite da nove reti fanno della punta originaria di Altamura (Puglia) un calciatore in grado di disputare una stagione in serie C o in una squadra di D che punta a vincere il campionato.

Tra i più richiesti dai club di Lega Pro c'è l'esterno sinistro Edoardo Antoni. Il ragazzo di Lucca, classe 1999, ha numerosi estimatori e tra questi c’è il tecnico della Lucchese, Giorgio Gorgone. Tuttavia il suo procuratore Piconcelli potrebbe dirottarlo altrove visto che le richieste non mancano.

Le prossime mosse della società – al di là del mercato –saranno rivolte alla conferma dello staff tecnico che ha lavorato benissimo con mister Venturi e la da ta di inizio della preparazione estiva.


 

Primo piano
La ricostruzione

Morto in moto a Grosseto, chi era il dentista Lapo Bernardi e la testimonianza: «Ho visto la manovra fatale»

di Maurizio Caldarelli