Il Tirreno

Lucca

I colpi tra via Puccini e San Filippo

Lucca, furti nei supermercati: quattro denunciati

Lucca, furti nei supermercati: quattro denunciati

Durante un controllo dei carabinieri nell’auto sono stati trovati cosmetici per oltre 10mila euro

29 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





LUCCA. I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Lucca hanno denunciato quattro persone, un 28enne, due 23enni ed un 20enne, tutte di origini romene e senza fissa dimora, per il reato di furto commesso in danno di alcuni supermercati. Alle 16 del 14 ottobre nei pressi del casello autostradale di Altopascio i militari dell’Arma bloccavano e sottoponevano a controllo un’autovettura Opel Insigna con quattro persone a bordo, segnalata sospetta da diversi Comandi dell’Arma, in quanto era stata avvistata nei pressi di alcuni esercizi commerciali in prossimità del verificarsi di furti. Considerate le circostanze, i carabinieri procedevano alla perquisizione dei quattro giovani e del veicolo, all’interno del quale rinvenivano circa 600 articoli tra cosmetici e prodotti per la cura della persona, per un valore di oltre 10.000 euro, che venivano sottoposti a sequestro. Le successive indagini condotte dai militari dell’Arma, consentivano di fare luce sulla provenienza di buona parte della merce sequestrata, asportata nel primo pomeriggio del 14 ottobre  dai supermercati Coop di Lucca  in viale Puccini e a San Filippo. Attraverso l’analisi delle immagini del sistema di videosorveglianza dei citati esercizi e grazie alle testimonianze acquisite, i carabinieri riuscivano ad individuare i quattro ragazzi quali presunti autori dei predetti furti. La dinamica era sempre la stessa, due attendevano in macchina, mentre gli altri due entravano all’interno dei supermercati e vuotavano gli scaffali all’interno di grandi borse schermate, per poi darsi alla fuga con l’auto a loro in uso. Il successivo coordinamento con diverse Stazioni Carabinieri della regione, faceva emergere il concreto sospetto che i quattro giovani potessero essere gli autori di analoghi furti perpetrati il 13 ottobre in Barberino di Tavernelle, Fornacette  e San Miniato , perpetrati con le medesime modalità.

Primo piano
Le sabbie mobili dei cantieri

Quante opere pubbliche stritolate fra burocrazia e soldi che mancano: i casi in Toscana, i tempi e i progetti

di Barbara Antoni