Il Tirreno

Livorno

Il lutto

Addio a Valentino Murziani anima del basket livornese

di Stefano Taglione
Addio a Valentino Murziani anima del basket livornese

Impiegato in una ditta edile, era il presidente dello “Junior”

19 febbraio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Per anni è stato il presidente dello “Junior Basket”, la squadra che negli anni Novanta militava in Serie C con giocatori di primissimo piano, come il giovanissimo Alessandro Bencaster. Tutta Livorno piange Valentino Murziani, morto ieri a 87 anni in ospedale. Il dirigente – che prima di andare in pensione lavorava come impiegato nella ditta edile “Iba Centro meridionale” ed era originario di Braccagni, in Maremma – lascia i figli Federico e Francesco e oggi, alle 14.30, verrà celebrato il suo funerale nella camera mortuaria di viale Alfieri.

«Mio padre – racconta il figlio Federico, dipendente del Tirreno – aveva un grande carisma, teneva molto ai rapporti interpersonali e anche nella squadra di basket è stato in grado di creare un gruppo con grande empatia. Negli ultimi 15 anni ha avuto problemi alla vista, ma ha continuato a seguire lo sport. Era un grandissimo tifoso del Livorno calcio e alla radio ascoltava sempre le partite». Le sue condizioni, negli ultimi mesi, si erano aggravate dopo una polmonite. Fino alla morte, ieri. «Fra me e lui – ricorda il fratello Marcello Murziani, vicepresidente della Fondazione Livorno Arte e Cultura – correvano dieci ann e da fratelli non abbiamo vissuto insieme le stesse esperienze, nonostante i rapporti fossero ottimi. Ci siamo ritrovati da adulti, visto che io ho avuto un figlio giovane ed era coetaneo dei suoi, e le nostre famiglie hanno fatto bei viaggi, come Budapest o in Spagna, e passato a tavola tutte le feste comandante. Lui era molto espansivo, io chiuso. Ognuno di noi c’era per l’altro e sapevo di avere un fratello che gioiva e soffriva per ciò che mi capitava». Alla famiglia le condoglianze del giornale.


 

Primo piano
La sentenza

Pisa, morto a 52 anni per l’amianto respirato sulle navi della Marina: la figlia risarcita dopo 24 anni

Il commento audio

Morte di Mattia Giani, il direttore del Tirreno alla partita della vergogna: «Una crudele idiozia»