Il Tirreno

La curiosità

Lo strano caso della Francia: in semifinale all’Europeo, ma senza un suo gol su azione


	Il campione francese Kylian Mbappé in azione
Il campione francese Kylian Mbappé in azione

Rigori e autogol hanno deciso fino a qui il cammino della squadra del ct Didier Deschamps

06 luglio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





La Francia è nelle top-four di Euro 2024. Dopo la Spagna – prossima avversaria – è la squadra del ct Didier Deschamps la seconda formazione ad approdare in semifinale nella competizione tedesca, in attesa degli altri due match ovviamente. Ai quarti di finale i Bleus hanno avuto la meglio sul Portogallo di Cristiano Ronaldo soltanto ai calci di rigore, dopo lo 0-0 maturato tra tempi regolamentari e supplementari.

Il cammino ai gironi

C’è una particolarità, tuttavia, evidenziata dagli addetti ai lavori in questi giorni, sul percorso dei francesi all’Europeo: nella strada che ha portato tra le top quattro d’Europa mancano i gol su azione dei galletti francesi. Nel dettaglio, la Francia ha vinto al debutto del 17 giugno contro l’Austria: una vittoria di misura, 1-0, grazie a un autogol di Wober. Poi, nella seconda gara del gruppo D, il pari senza reti con l’Olanda; infine, sempre nei gironi, il pari contro la Polonia e il gol – su rigore – di Kylian Mbappé per i cinque punti totali in classifica e il pass.

Ottavi e quarti

Detto dei quarti di finale contro il Portogallo (con il successo, come detto, arrivato ai calci di rigore), agli ottavi di finale la Francia ha vinto negli ultimi minuti contro il Belgio con un gol autogol, anche in questo caso, del giocatore Jan Vertonghen. Insomma, ricapitolando: un autogol e un gol su rigore nelle tre partite dei gironi con il passaggio alla fase a eliminazione diretta; poi due passaggi del turno: ai quarti con i rigori, agli ottavi con un autogol al minuto 85. Ora, nel cammino che porta a Berlino domenica 14 luglio, la Spagna.

Primo piano
L’evento

Andrea Bocelli, Lajatico diventa mondiale: le star, il super palcoscenico e il film