Il Tirreno

Grosseto

Grifone. È l’ultimo big match Assalto alla capolista Pianese

di Paolo Franzò
Grifone. È l’ultimo big match Assalto alla capolista Pianese<br type="_moz" />

La squadra di Malotti a caccia del colpaccio a Piancastagnaio

04 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





GROSSETO. Sarà l’ultimo big match del campionato, l’ultimo scontro diretto tra le big del girone E, quello di domenica pomeriggio alle 15, al comunale di Piancastagnaio, tra Pianese e Grosseto. Per il Grifone poteva essere la partita più importante di tutta la stagione, per la Pianese invece di fatto lo è, perché la squadra amiatina, in testa alla classifica, proverà a difendere il primato dall’assalto del Follonica Gavorrano impegnato a Poggibonsi e staccato di un solo punto. Così, il Grosseto finirà più per giocare per le altre che per se stesso, anche se c’è da mantenere almeno la posizione nella zona playoff, con i biancorossi a oggi a più tre punti sul Seravezza.

Dopodiché, il calcio è strano e se oggi i tifosi del Grifone maledicono quei 15 pareggi che tengono la squadra a meno sette dal primo posto, di colpo potrebbero tornare a sognare in un clamoroso finale di stagione, in caso di successo in casa dei bianconeri, peraltro già battuti a domicilio quest’anno, in Coppa Italia.
Tutto insomma può sempre accadere con 15 punti ancora in palio, senza dimenticarsi del Livorno che forse è quella con il calendario migliore, almeno sulla carta. Intanto, la società biancorossa posta sui social una foto intitolata “Gruppo”, nella quale spicca tutta la grinta di mister Roberto Malotti, insieme ai suoi ragazzi.
Come a significare che all’interno dello spogliatoio ancora nessuno ha veramente mollato, malgrado l’inguardabile primo tempo della partita con il Ponsacco. Guarda caso, l’unica squadra capace in questo campionato di vincere a Piancastagnaio. In fondo poi, provarci non costa proprio niente ed è facile immaginare un Grosseto che andrà letteralmente all’assalto della porta bianconera, nel contesto di una sfida che sarà anche quella tra i due attaccanti più prolifici del girone: Mignani da una parte e Marzierli dall’altra.
La Pianese avrà anche due assenze importanti: il giudice sportivo ha infatti fermato per una giornata il difensore Polidori e il centrocampista Proietto. Non proprio due giocatori qualsiasi nell’economia del gioco della capolista: due titolarissimi. Malotti invece avrà tutti a disposizione e deve solo cercare la formula giusta da mettere sul terreno di gioco. O meglio, scegliere i giocatori più motivati. Potrebbe essere per esempio la partita del grande ex, Damiano Rinaldini, che in biancorosso solo a sprazzi in questa stagione abbiamo ammirato al meglio. Ma Malotti è abituato a sorprendere, come abbiamo visto nelle mutazioni dell’undici titolare della sua gestione. Per quanto riguarda i biglietti per il settore ospiti, questi si potranno acquistare direttamente allo stadio prima della partita, in quanto non è prevista alcuna prevendita.

Primo piano
Viabilità

Autostrada del Sole bloccata: tir si ribalta e prende fuoco, traffico paralizzato – Video

Sportello legale