Il Tirreno

Empoli

Sanità

Liste d’attesa, la proposta della Lega per tagliarle: «Visite pure di notte, come in Veneto»

di Giacomo Bertelli
Liste d’attesa, la proposta della Lega per tagliarle: «Visite pure di notte, come in Veneto»

L’idea per il San Giuseppe di Empoli del capogruppo Picchielli: «La politica non può essere distante dai cittadini»

19 febbraio 2023
3 MINUTI DI LETTURA





EMPOLI. Il gruppo d’opposizione Lega Salvini Empoli, con il suo capogruppo Andrea Picchielli, vede in quest’anno l’ occasione per riportare i cittadini al centro della vita politica e del dibattito sugli investimenti e decisioni che interessano da vicino la comunità. «Il 2022 è stato l’anno della mobilitazione cittadina, dove la comunità, a dispetto della politica, si è avvicinata alle decisioni che contano - spiega Picchielli - . Penso al tema del gassificatore, al raddoppio ferroviario, al keu e al taglio degli alberi. Il cittadino ha capito che la politica non può più essere distante ma è un qualcosa da seguire da vicino. Anche noi, come opposizioni, spesso ci troviamo di fronte a decisioni già prese che cozzano con quello che dovrebbe essere il comportamento di una giunta e degli stessi consiglieri».

Tari

«Abbiamo esempi di scorrettezze che sono incredibili. Prima ancora di un passaggio in consiglio comunale, nelle case dei cittadini di Empoli stavano già arrivando le lettere per presentare i cambiamenti legati alla tassa sui rifiuti», precisa il capogruppo. E sulle quote della multiutility in mano al comune di Empoli, la Lega invita a fare molta attenzione: «Non siamo contrari a prescindere, ma la città non ha una quota proporzionata alle sue dimensioni. La sindaca Brenda Barnini professa tranquillità, ma noi siamo chiamati a vigilare. Mi riservo di tornare su questo argomento in commissione: attendiamo i pagamenti che i cittadini riceveranno».

Keu

La vicenda della presenza di scarti potenzialmente inquinanti lungo la nuova 429 è un tema sul quale la Lega chiede con forza un intervento risolutivo: «Il 2023 deve essere l’anno della bonifica totale».

Stadio Castellani

«È arrivata una valutazione ma adesso serve chiarezza da parte dell’amministrazione. Ci sono molti progetti legati allo stadio che sono vincolati al Pnrr. Anche su questo faremo approfondimenti», sottolinea Picchielli.

Fondi europei

Aggiunge il capogruppo della Lega: «Un plauso ai dipendenti comunali per il lavoro svolto, ora però abbiamo una grande occasione. Apriamo un ufficio veramente europeo che si occupi di questi fondi, uno sportello per il cittadino interessato a informazioni sui bandi».

Sanità

Per Picchielli, la recente visita del consigliere Giovanni Galli ha messo in evidenza ancora una volta la carenza di personale all’ospedale San Giuseppe di Empoli, con i conseguenti problemi per le liste d'attesa. «Occorre portare avanti il modello Veneto, esami anche di notte».

Sicurezza

«È il nostro cavallo di battaglia e la città ha i suoi problemi. Forze dell'ordine sotto organico e furti, i nodi principali. La sindaca si faccia sentire. La polizia municipale avrà finalmente un aumento del suo organico ma non basterà rispetto alle reali esigenze. Avevo chiesto di dar vita al progetto “strade sicure” che potrà contare su una presenza costante di militari per consentire agli agenti di muoversi liberamente per il territorio», conclude Picchielli. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
Elezioni

Ballottaggi in Toscana, si vota in 18 città: seggi aperti oggi e domani. Le 4 sfide ad alta tensione

di Mario Neri