Il Tirreno

Il caso

Lanciano uova contro le vetrate del bar: gruppo di minorenni a rischio denuncia

Lanciano uova contro le vetrate del bar: gruppo di minorenni a rischio denuncia

Castellina: la “vendetta” di notte dopo la ramanzina dei titolari del locale del centro. Da un gruppo di genitori arrivano le scuse

29 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





CASTELLINA. “Una ragazzata” potrebbe definirla qualcuno. Ma una “ragazzata”, questa, che potrebbe costare anche una denuncia a un gruppo di adolescenti.

Accade a Castellina Marittima. Al centro dell’episodio il Wine Bar Il Muretto, locale del centro, dove i ragazzi spesso si ritrovano. Seduti ai tavolini esterni hanno iniziato ad avere un comportamento poco rispettoso, tirandosi cose e facendo confusione.

A quel punto il titolare del locale è uscito e li ha rimproverati, stanco di dover sopportare una simile maleducazione.

A quel punto il gruppo di ragazzi se l’è data a gambe ma meditando “vendetta”. Arrivata l’ora di chiusura, spente le luci del locale, i ragazzi sono tornati alla carica “armati” di uova, e le hanno tirate contro le vetrate del wine bar.

Un atto vandalico che il titolare del bar all’indomani ha denunciato sulla pagina facebook dell’attività. «Riteniamo – ha spiegato – che questo gesto sia collegato alla discussione avvenuta, durante la serata, con alcuni minorenni che si erano comportati in maniera decisamente scorretta e irrispettosa ai tavoli del bar. Condanniamo questo atteggiamento e sporgeremo denuncia ai carabinieri. Fortunatamente le varie telecamere, comprese quelle della farmacia comunale, hanno filmato quanto successo e presto gli autori riceveranno la visita delle forze dell'ordine».

Contattati dal Tirreno, i proprietari del bar di Castellina Marittima hanno detto di aver ricevuto la visita dei genitori di un paio di ragazzi coinvolti nello spiacevole episodio, che si sono presentati per porgere le scuse. Denuncia alle forze dell’ordine non è ancora stata presentata, «ma credo – spiegano dal Wine Bar Il Muretto che la faremo, quando certi atteggiamenti superano il limite è anche giusto che venga messo un punto».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

Primo piano
L'indagine

La lista dei farmaci introvabili: parkinson, diabete o epilessia, ecco perché curarsi diventa impossibile

di Martina Trivigno
Le nostre iniziative