Il Tirreno

Tragedia

Bibbona, malore fatale mentre guida: muore ex operaio

di Gabriele Buffoni
Il ritrovamento dell’auto di Claudio Melani lungo via della Camminata a Bibbona
Il ritrovamento dell’auto di Claudio Melani lungo via della Camminata a Bibbona

Originario di Riparbella, da anni si era trasferito e viveva solo. Il ricordo della cugina Carla

29 novembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





BIBBONA. Chi ha dato l’allarme ieri mattina poco dopo le 8 ha visto la sua auto ferma a lato della strada, lungo via della Camminata. Poco lontano dall’abitato di Bibbona. Una Fiat Panda vecchio modello che si era andata a scontrare contro alcune transenne, a poca distanza dalla via che conduce in paese. E con a bordo ancora il suo conducente, apparentemente privo di sensi. Allertati i soccorsi, con i volontari della Pubblica Assistenza di Cecina che si sono precipitati sul posto insieme ai carabinieri della stazione di Bibbona, per l’uomo non c’è stato molto da fare: il malore che ha accusato mentre era alla guida della sua auto, di probabile origine cardiocircolatoria, lo ha condotto rapidamente alla morte.

È scomparso così Claudio Melani, 70 anni da poco compiuti, pensionato e invalido civile in seguito alle conseguenze di una poliomielite avuta in giovane età. Nato a Riparbella e poi trasferitosi a Cecina e infine – dal 2011 – a Bibbona, aveva lavorato come operaio in un’azienda del territorio quando era giovane e in forze ma poi le sue condizioni fisiche gli avevano impedito di continuare. Figlio unico e senza figli, alcuni anni fa aveva dovuto superare la scomparsa del padre e da allora era rimasto a vivere da solo nella sua casa di Bibbona, assistito per alcune faccende solo dalla cugina Carla. «Era una persona molto curiosa, un amante della lettura e della fotografia – lo ricorda – gli piaceva andare sempre in giro con la sua bicicletta, conoscere il mondo e dare sfogo alla sua curiosità. Una persona riservata – conclude – ma assolutamente di buon cuore».

I funerali, curati dall’impresa funebre Frongillo, si terranno oggi (mercoledì 12) alle 15 alla chiesa del cimitero di Riparbella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
La testimonianza

Firenze, parla Maria: «Così la polizia mi ha fratturato il naso durante il corteo, colpita al volto senza motivo»

di Danilo Renzullo
Le nostre iniziative