Il Tirreno

Versilia

Hockey

Il Lodi cede ai supplementari i rossoblù volano in finale

di Giacomo Corsetti
Un’azione della sfida tra il Forte dei Marmi e il Lodi per conquistare la finale della Coppa Italia di A1 (Foto Roberto Paglianti)
Un’azione della sfida tra il Forte dei Marmi e il Lodi per conquistare la finale della Coppa Italia di A1 (Foto Roberto Paglianti)

Due tempi non bastano per decidere la sfida clou di ieri al PalaForte. Grande equilibrio, Ipinazar firma il successo con un bellissimo gol

24 marzo 2024
3 MINUTI DI LETTURA





FORTE DEI MARMI. Il Forte dei Marmi torna in finale di Coppa Italia dopo due anni. Ci sono voluti i tempi supplementari alla squadra di Bertolucci per avere ragione di un grande Lodi per 3 a 2, e raggiungere il Follonica nell'ultimo atto della competizione. A regalare una vittoria faticosa ma fortemente voluta è Ipinazar con una grande conclusione quando tutti si stavano preparando ai tiri di rigore. Una partita di grandissima intensità, in cui il Forte dei Marmi si è trovato anche due volte in svantaggio. I rossoblù adesso andranno alla caccia del loro seconda vittoria in Coppa Italia, dopo il successo nel 2017.

Il Forte parte bene, aggredendo il Lodi nella propria metà campo, ma è Gnata a compiere il primo miracolo di questa semifinale. Ripartenza veloce dei giallorossi, tiro ravvicinato di Faccin che trova l’opposizione sulla linea del portiere fortemarmino. La risposta dei rossoblù arriva subito. Capovolgimento di fronte e Grimalt stoppa Compagno. L’equilibrio si spezza poco dopo, con Fernandes che punisce Gnata su tiro diretto. Il Forte prova a reagire ma fatica ad impensierire Grimalt. In una di queste occasioni Ipinazar mette a lato di un soffio. Il Lodi continua ad essere attento e aggressivo, ma la pressione del Forte aumenta e alla fine porta i frutti sperati. Spunto di Compagno, assist per Cinquini e deviazione vincente dell’ex-Viareggio. Il pareggio però dura appena trenta secondi. Grande conclusione dalla distanza di Giovannetti e sfera nell’angolino. La reazione del Forte stavolta è immediata, Compagno si guadagna e sfrutta un tiro diretto per battere Grimalt.

La ripresa si apre con il Forte alla ricerca della rete del vantaggio. Il primo vero pericolo porta la firma di Pedro Gil. Tiro da metà campo del fuoriclasse spagnolo e Grimalt devia con un grande intervento. Ci prova anche Compagno, ma la sua incursione è bloccata dal portiere lodigiano. A rispondere è ancora Giovannetti con un bel diagonale a lato di poco. Anche Fantozzi tenta dalla distanza, ma la mira non è quella giusta. Una doppia chance che anticipa la grande parata di Grimalt sulla girata di Galbas. Portiere del Lodi nuovamente miracoloso poco dopo. Dopo il palo di Cinquini, si esalta su Compagno prima e Ipinazar poi. Il Forte insiste ma Torner trova ancora un super Grimalt. Il forcing del Forte viene interrotto dalla percussione di Giovannetti per Nadini, ma il giallorosso non riesce a spingere alle spalle di Gnata.

Il match non si sblocca e così si va ai tempi supplementari. Qui ci provano Cinquini, Galbas e Ipinazar ma i loro tentativi non vanno a segno. Il Lodi prova a resistere e con Giovannetti impensierisce Gnata. I minuti passano senza che l’equilibrio si spezzi, e quando sembra che i rigori siano dietro l’angolo arriva Ipinazar. La conclusione violentissima del numero 87 rossoblù fa esplodere il PalaForte. Il Lodi si butta in avanti e Gnata compie un miracolo su Faccin. L’ultima occasione è per il Forte. Compagno fallisce un tiro diretto.

Primo piano
La tragedia

Tamponamento sulla A22, muore camionista di Pisa di 25 anni: lascia una bambina piccola