Il Tirreno

Versilia

Calcio

I fratelli Remedi a segno insieme: «Vittoria dedicata ai nostri genitori»

di Massimo Guidi
Luca e Alessandro Remedi
Luca e Alessandro Remedi

Alessandro e Luca hanno trascinato il San Miniato Basso al successo

22 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





VIAREGGIO. Hanno giocato molte volte e anche vinto con la maglia della stessa squadra. Mai però i fratelli Alessandro e Luca Remedi erano riusciti a realizzare un gol nella stessa giornata di campionato. È accaduto domenica scorsa al “Bozzi” di Firenze in occasione della gara del campionato di Promozione tra Porta Romana e San Miniato Basso, la squadra dove militano i due fratelli viareggini e che guida la classifica del girone B.

Alessandro 31 anni attaccante con un centinaio di gare all’attivo in serie D (nonché campione d’Italia con il Viareggio beach soccer e d’Europa con la Nazionale), undici reti all’attivo che gli valgono la vetta della classifica dei cannonieri, e Luca, 26 anni, centrocampista, hanno scritto questa bella pagina della loro carriera di calciatori mettendo a segno oltretutto due gol importanti. Quelli che hanno consentito al San Miniato Basso di ribaltare il risultato che dopo una manciata di minuti dal fischio d’inizio li vedeva sotto di un gol.

«Abbiamo giocato tante volte insieme – racconta Alessandro – con il Real Forte Querceta, il Perignano e la Pecciolese, con la quale abbiamo vinto un campionato di Promozione, ma non ci era mai capitato di segnare nella stessa giornata, nemmeno quando abbiamo militato in squadre diverse».

Oltretutto la premiata ditta Remedi ha confezionato personalmente il gol segnato da Luca. «Ho ricevuto il pallone sull’esterno – dice ancora Alessandro – e dopo avere saltato un avversario ho messo al centro il pallone sul quale è arrivato Luca che ha segnato».

Non hanno fatto esultanze particolari e a fine gara nemmeno hanno fatto troppo caso all’evento, che però vogliono festeggiare con una dedica particolare destinata ai loro primi tifosi. «Ci sembra giusto fare la dedica ai nostri genitori: mamma Laura e papà Francesco che ci hanno sempre supportato e che ci seguono quasi sempre».

Riusciranno Alessandro e Luca a ripetersi? Il campionato è ancora lungo e già domani il derby con il San Miniato potrebbe stuzzicare l’appetito dei due ragazzi. Ma attenzione perché questo record potrebbe anche essere aggiornato visto che alla domenica in campo va anche Lorenzo, il maggiore dei tre fratelli, quello che ha il curriculum migliore (ha giocato anche in serie B con il Livorno), tornato da un paio di settimane all’Aglianese in serie D dopo l’esperienza con i Mobilieri Ponsacco. E sicuramente stuzzica l’idea di poter trovare nel tabellino dei marcatori Alessandro, Luca e Lorenzo uniti nel segno del gol. Per la gioia di mamma Laura e papà Francesco.


 

Primo piano
Turismo e servizi

Sulla costa toscana è estate tutto l’anno, gli stabilimenti aprono già a marzo: ecco dove e su cosa puntano i balneari

di Ilenia Reali
Le nostre iniziative