Il Tirreno

Versilia

Fiocco rosa

Parto precipitoso all’ospedale Versilia, Ester nasce in auto all’ingresso del pronto soccorso


	L'ingresso del pronto soccorso dell'ospedale Versilia e la coppia con la piccola Ester
L'ingresso del pronto soccorso dell'ospedale Versilia e la coppia con la piccola Ester

I genitori, Luca e Selene Battistini, arrivavano dalla Lunigiana: la piccola e la mamma stanno bene

27 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





VIAREGGIO. Un parto precipitoso, avvenuto nella macchina dei genitori. Aveva (decisamente) fretta di nascere Ester, venuta al mondo alle 4.30 di stamani, 27 aprile nella camera calda – l’area antistante al pronto soccorso del Versilia, a cui accedono i mezzi in arrivo all’ospedale. 

Il racconto

Stanno bene sia la mamma che la bellissima bambina. I genitori, Luca e Selene Battistini, quando si sono resi conto dell'imminente arrivo della piccolina, dalla Lunigiana dove vivono hanno deciso di dirigersi verso l’ospedale “Versilia”. «Era una situazione complessa ma è stata gestita in maniera impeccabile dal personale del pronto soccorso – fanno sapere dall’Asl Nord Ovest – che poi è stato raggiunto anche dal personale della Ostetricia e ginecologia e da un anestesista del “Versilia”». Ester e sua mamma (alla seconda gravidanza) sono poi state presi in carico dalle ostetriche Priscilla Lori e Giulia Molidoro, dal ginecologo Antonio Gargini, dal pediatra Carlo Bertacca, dall’ostetrico del Nido Alessandro Matteucci e dall’infermiera Utin (Terapia Intensiva Neonatale) Martina Vangi.

Il parto precipitoso

Il parto precipitoso è un evento che si stima riguardi l'1-3% delle nascite e consiste in un travaglio e in un parto con una durata inferiore alle tre ore. In questi casi è necessario prestare un'assistenza puntuale, tempestiva ed efficace poiché essi presentano un maggior numero di complicanze. Dunque, «anche da parte della direzione Asl e della direzione di presidio, un plauso particolare al personale del Pronto soccorso del “Versilia” che ha efficacemente assistito la mamma e la piccola in questa situazione di emergenza».

Primo piano
Politica e soldi

Le elezioni europee sono un grande affare: ogni eletto intasca 1,2 milioni

di Mario Neri
Ciao Franchino