Il Tirreno

Versilia

L’evento

Viareggio, la pioggia si ferma e il Carnevale fa festa: il racconto del corso di domenica 11 febbraio

Viareggio, la pioggia si ferma e il Carnevale fa festa: il racconto del corso di domenica 11 febbraio

Marcucci “doma” il meteo come Tofanelli: lo show continua

11 febbraio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





VIAREGGIO. Ci voleva un briciolo di follia, come si augurava la poetessa Alda Merini – omaggiata da Priscilla Borri sul suo carro – per immaginare che il Carnevale avrebbe battuto previsioni meteo poco favorevoli. E invece è stato così: non pochi ci hanno creduto, nella riuscita del terzo corso, e sono stati ripagati. La pioggia ha fatto capolino alle 16,30, cominciando a cadere sui viali a mare quando lo spettacolo era già molto avanti, e non ha rovinato la festa. Che continua: domani è martedì grasso e si ritorna a sfilare, mentre il Carnevaldarsena ha annunciato le due serate di recupero venerdì e sabato.

Tofanelli docet

Una settimana lunga, quella appena conclusasi, passata di bocca in bocca tra i pronostici meteo. La pioggia c’è stata, eccome, e ha rovinato il fine settimana del Baccanale: ieri pomeriggio, invece, si è presa una tregua proprio nell’orario del corso. A un certo punto, prima dei tre fatidici colpi di cannone che davano il via ufficiale e smentivano definitivamente qualsiasi ipotesi di rinvio, è spuntato persino qualche raggio solare che ha alzato la temperatura: alzi la mano chi non ha pensato a Marialina Marcucci come degna erede della tradizione di Elio Tofanelli, il presidentissimo sul cui impero carnevalesco non tramontava mai il sole. A conti fatti, la fortuna ha baciato Burlamacco. E il pubblico accorso, magari in maniera inferiore ad altre sfilate, ha confermato che il Carnevale è un richiamo irresistibile. Ieri sulle tribune, tra i partecipanti all’iniziativa dell’Avis, c’era chi era arrivato dalla profonda provincia di Varese, nelle terre in cui era nato Gigi Riva: oltre 700 km in pullman tra andata e ritorno, in poche ore, solo per vedere il Carnevale. Questo è lo spirito giusto, e la controprova del successo di pubblico.

Il caso
L’esecutivo alle terme

Studenti manganellati, il governo dei duri in masseria: a Saturnia il gelo dei ministri e la scossa di Giani

Le nostre iniziative