Il Tirreno

Autonomia: Sarracino (Pd), 'battaglia senza ambiguità, no ai ma anche'

05 luglio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 5 lug (Adnkronos) - "Una settimana prima delle primarie il Pd era al 15%, oggi siamo l’unica vera grande alternativa a Giorgia Meloni. Essere il primo partito al sud non era scontato. Un successo dovuto a più fattori: una lista plurale e forte, una nostra una nostra proposta politica chiara, ma anche un governo contro il Mezzogiorno che ha cancellato il reddito di cittadinanza, bocciato il salario minimo, messo in campo l’autonomia differenziata". Lo ha detto Marco Sarracino alla Direzione del Pd. "Su questo punto il nuovo Pd ha sempre avuto una posizione di netta contrarietà al Ddl Calderoli, non solo per difendere il sud, ma anche e soprattutto in difesa della coesione e dell'unità nazionale -ha sottolineato il deputato e responsabile Sud-. Raccontando che il nostro paese non può competere nel mondo con 20 politiche energetiche differenti o ad esempio avere insegnanti pagati di più o meno in base al territorio in cui lavorano. Ma la battaglia referendaria non può avere ambiguità. O vince il sì o vince il no, non possiamo permetterci i “ma anche”. E oggi c’è un dato politico estremamente rilevante, che è la foto delle opposizioni finalmente unite".
Primo piano
Tennis: l’intervista

I toscani verso le Olimpiadi, parla Paolo Bertolucci: «Lorenzo Musetti la mina vagante, Jasmine Paolini è da medaglia»

di Vezio Trifoni