Il Tirreno

Ustica; Gasparri, 'in base atti ipotesi attentato più che una certezza'

27 giugno 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 27 giu. (Adnkronos) - “In riferimento alla Bonfietti che mette a raffronto posizioni del 1989 e posizioni di oggi, per quanto mi riguarda, non ho nessuna difficoltà a rispondere. Io sono diventato parlamentare e, in anni recenti, ho potuto leggere, come membro della Commissione di inchiesta, atti riservati dei Servizi segreti con il vincolo ovviamente del segreto. Chi ha letto quegli atti, come me ed altri colleghi che sono stati in Parlamento, sa benissimo quello che c'è scritto. Pertanto l’ipotesi dell'attentato, partito dal Medio Oriente, è più che una certezza. È un fatto. Spero che qualcuno consenta a tutti, anche alla Bonfietti, di leggere quei documenti”. Lo afferma il presidente dei senatori di Forza Italia, Maurizio Gasparri.
Primo piano
Il dramma sfiorato

Viareggio, bimbo di due anni rischia di annegare in piscina: salvato dall’intervento della bagnina

di Roy Lepore