Il Tirreno

Mo: Unicef, '3.000 bambini rischiano di morire per malnutrizione'

11 giugno 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Gaza, 11 giu. (Adnkronos) - “Quasi 3.000 bambini sono stati esclusi dalle cure per la malnutrizione acuta moderata e grave nel sud di Gaza, mettendoli a rischio di morte poiché violenze strazianti e sfollamenti continuano a incidere sull’accesso alle strutture e ai servizi sanitari per le famiglie disperate”. Lo ha reso noto l'Unicef. L'agenzia delle Nazioni Unite per l'infanzia ha affermato che il numero corrisponde a circa tre quarti dei 3.800 bambini che ricevono cure salvavita nel sud della Striscia assediata. Mentre si è registrato qualche miglioramento nella consegna degli aiuti alimentari al nord, l’accesso umanitario nel sud è diminuito drasticamente, ha aggiunto l’agenzia. "Immagini orribili continuano ad emergere da Gaza di bambini che muoiono davanti agli occhi delle loro famiglie a causa della continua mancanza di cibo, forniture nutrizionali e della distruzione dei servizi sanitari", ha affermato il direttore regionale dell'Unicef per il Medio Oriente e il Nord Africa Adele Khodr. “L’Unicef ha già predisposto l’arrivo nella Striscia di Gaza di ulteriori forniture di cibo, se l’accesso lo consentirà”, ha aggiunto.
Primo piano
L’analisi

Astensionismo in Toscana, da Berlinguer a Vannacci perché alle Europee si vota sempre meno

di Libero Red Dolce e Federica Scintu