Il Tirreno

Varese: litiga con la convivente poi tenta di gettarsi da un ponte, salvato dai carabinieri

28 marzo 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Milano, 28 mar. (Adnkronos) - Dopo una lite furiosa con la sua convivente, ha minacciato di gettarsi da un ponte. E' accaduto ad un 34enne nel pomeriggio del 23 marzo scorso, a Fagnano Olona, nel varesotto. Ad avvisare i carabinieri è stata la compagna dell'uomo, una 42enne residente in città. Ai militari, la donna ha spiegato di aver avuto una violenta lite con il convivente, per futili motivi. Lui l'aveva spintonata e strattonata e lei era fuggita in strada. Dopo averla raggiunta, le aveva sottratto il cellulare, con il quale stava chiamando i soccorsi, scaraventandolo a terra. I carabinieri, giunti sul posto, hanno sedato la lite, poi hanno accompagnato la donna in caserma per raccogliere la sua testimonianza. Un paio d’ore dopo, l’uomo ha inviato sul cellulare della vittima messaggi e foto che lo ritraevano sul ponte di Cairate, preannunciando che si sarebbe suicidato. Il pronto intervento dei carabinieri della stazione di Cassano Magnago, unitamente a una pattuglia della tenenza di Tradate, ha potuto scongiurare il peggio. Dopo un breve colloquio con i militari, infatti, l’uomo ha desistito ed è stato trasportato all'ospedale Sant’Antonio Abate di Gallarate per le visite e gli accertamenti sanitari del caso.
Primo piano
L’addio

Morte di Mattia Giani, chiesa gremita per l'ultimo saluto al calciatore. La fidanzata: «Sarai sempre la metà del mio cuore»