Il Tirreno

Ungheria: Sasso (Lega), 'Salis pluripregiudicata, basta chiamarla maestra'

28 marzo 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 28 mar. (Adnkronos) - “Non chiamiamo più maestra Ilaria Salis per rispetto dei docenti italiani. Una persona che è pluripregiudicata in Italia, che ha tantissime denunce, condannata in via definitiva, arrestata in Ungheria, non la vorrei come maestra per i miei figli”. Lo ha dichiarato Rossano Sasso, deputato e capogruppo Lega in commissione cultura, intervenendo oggi a 'Ztl' condotto da Francesco Borgonovo sulla Fm di radio Giornale Radio. “La Schlein e il Pd stanno usando questo caso per fini politici, al punto da volerla candidare alle elezioni europee - ha aggiunto Sasso -. Ma chi strumentalizza il caso per attaccare il Governo è un poveretto, non fa gli interessi della ragazza. Non vorrei più vederla in catene, le auguro di poter tornare libera, ma è anche giusto che chi sbaglia paghi”.
Primo piano
Il processo

Chiesti 3 anni 6 mesi per Lucarelli, Apolloni e tre amici: l’accusa di violenza sessuale

Sportello legale