Il Tirreno

Fine vita: Zampa, 'giusta strada intrapresa da regione Emilia Romagna'

12 febbraio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 12 feb. (Adnkronos) - “La strada presa dalla Regione Emilia-Romagna per dare risposta alla drammatica questione del fine vita è giusta e saggia. Mentre si attende e si sollecita il Parlamento italiano a discutere e approvare una legge nazionale, è giusto adottare misure finalizzate a garantire il diritto sancito dalla Corte Costituzionale (come appunto fatto dalla regione Emilia-Romagna con una delibera di giunta) congelando iniziative legislative regionali che potrebbero prevedere trattamenti differenti per i cittadini italiani". Così la senatrice Sandra Zampa, capogruppo Pd in commissione Affari Sociali. "Non credo che si senta il bisogno di regionalizzare anche la questione del diritto a decidere del proprio fine vita, fornendo risposte differenti da una regione all’altra a diritti umani primari come la vita e la sua fine. Avendo a suo tempo sottoscritto l’ottima proposta di legge che porta la prima firma del collega Bazoli, mi auguro che le forze parlamentari, a partire da quelle di maggioranza, assumano la responsabilità di portare a termine il percorso volto a dare al Paese una risposta ai cittadini che attendono e che si sono rivolti alla corte costituzionale a causa del vuoto normativo”.
Primo piano
L'indagine

La lista dei farmaci introvabili: parkinson, diabete o epilessia, ecco perché curarsi diventa impossibile

di Martina Trivigno
Le nostre iniziative