Il Tirreno

Calcio: Theo Hernandez stende il Napoli, il Milan si porta a -1 dalla Juve

11 febbraio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Milano, 11 feb. - (Adnkronos) - Sesto successo nelle ultime sette partite per il Milan che vince il big match del 'Meazza' con il Napoli battuto 1-0 grazie a un gol di Theo Hernandez su assist di Leao al 25'. I rossoneri salgono a quota 52 in classifica a un solo punto dalla Juventus seconda e otto dall'Inter capolista. Pesante ko per gli azzurri che sono noni in classifica a 7 punti dal 4° posto dell'Atalanta. La prima occasione da gol della partita arriva al 10' per merito degli ospiti. Kvaratskhelia a destra con uno spunto fulminante trova lo spazio per il cross teso al centro, Simeone arriva puntale per la girata di prima sul primo palo ma non inquadra la porta. Al 24' Juan Jesus sbaglia clamorosamente un'apertura, servendo Leao che può avviare il contropiede lanciando in profondità Pulisic, la misura del passaggio del portoghese è però sbagliata. Un minuto dopo, Leao si fa perdonare, questa volta il suo tocco in profondità è perfetto, Theo si lancia in area e davanti a Gollini il terzino rossonero non sbaglia: 1-0. Al 27' Leao subito vicino al raddoppio: destro a giro dal limite e Gollini che compie un grande intervento salvando la sua porta. Al 36' Calabria è costretto a uscire per un problema muscolare, al suo posto Florenzi, mentre va a Theo la fascia di capitano. Poco prima dell'intervallo Kvaratskhelia si accende e salta prima Kjaer e poi Bennacer sull'out di sinistra e arriva sul fondo per il cross a rimorchio in mezzo all'area, Adli riesce a liberare. In avvio di ripresa rossoneri vicini al raddoppio. Florenzi dal limite stoppa, guarda la porta e tira: conclusione non irresistibile, se non fosse che una deviazione per poco non inganna Gollini, che la tiene lì, evitando che la palla gli passi tra le gambe, poi la toglie dal piede di Giroud che era in agguato. Al 5' Theo in ripartenza si fa fermare da Lobotka, che immediatamente ribalta l'azione servendo Politano. L'attaccante del Napoli da destra taglia verso il centro e conclude cercando il primo palo: palla a lato. All'8' buona trama al limite dell'area del Milan, con Adli che combina con Bennacer, mandandolo al tiro: diagonale che finisce a lato. Pochi secondi dopo ci prova anche Leao, di controbalzo, dal limite ma conclusione che termina altissima. Al 10' erroraccio di Bennacer, che con un tentativo di passaggio in verticale sulla trequarti serve Simeone, il Cholito va al tiro ma non inquadra la porta. Poco dopo Simeone è sostituito da Raspadori. Al 13' Milan in contropiede, al limite dell'area del Napoli Lobotka intercetta fermando Leao e con un gran lancio ribalta l'azione, imbeccando Kvaratskhelia a sinistra. Il georgiano punta Kjaer, che fa la prima mossa cercando un intervento in anticipo e si ritrova a terra, saltato nettamente. Il georgiano arriva sul fondo e cerca un secondo dribbling per rientrare verso la porta, ma Florenzi lo chiude in angolo. Al quarto d'ora sinistro a giro di Politano dalla sua zolla, sulla destra, e palla che esce di poco. Al 22' ancora il Napoli in avanti con Politano che pesca in area Mazzocchi, che da sinistra di prima mette al centro, al volo, un gran pallone, Raspadori anticipato di un soffio e l'azione sfuma. Al 25' apertura di Musah che allarga a sinistra per Leao. Il portoghese rientra sul destro e cerca la conclusione di interno a giro sul palo lungo, palla fuori di pochissimo. Al 34' Lindstrom e Olivera a sinistra dialogano bene in area. Palla poi messa in mezzo per Politano, murato al momento del tiro nel cuore dell'area. Al 38' Anguissa ci prova da fuori, destro rasoterra forte e fuori non di molto. Al 44' Lindstrom da sinistra mette al centro con un delizioso tocco di esterno, Di Lorenzo viene anticipato da Simic che sfiora l'autogol con un clamoroso auto-palo. E' l'ultimo brivido del match che si chiude senza altre emozioni dopo sei minuti di recupero.
Primo piano
Emergenza idrica

In Toscana manca l'acqua: dall'Elba alla Lunigiana, ecco tutti i progetti per non restare a secco

di Francesco Paletti
Le nostre iniziative