Il Tirreno

Calcio: Italiano, 'per rimontare dovremo attaccare senza frenesia, servirà usare la testa'

30 agosto 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Firenze, 30 ago. - (Adnkronos) - "Seguo quello che ha detto il loro allenatore, che verranno qui non ad aspettarci. Non dovremo farla diventare come il secondo tempo di Vienna e dovremo fare un gol in più dell'avversario ma non mi aspetto un Rapid che si chiuda in area per ripartire. Dobbiamo essere bravi ad affrontare la partita con la testa, senza frenesia nel voler fare gol. Riempiamo l'area con gli uomini giusti e lavoriamo bene per 90 minuti: questo ci aspetterà domani. Se saremo bravi guideremo noi il gioco ma c'è anche l'avversario che avete visto tutti non è sprovveduto". L'allenatore della Fiorentina Vincenzo italiano presenta così il ritorno del playoff di Conference League contro il Rapid Vienna, vincitore in Austria per 1-0. "Dobbiamo arrivare più concentrati del nostro avversario, preparando una rimonta e una partita che gestiremo noi -prosegue il tecnico viola in conferenza stampa-. È diverso dallo scorso anno, si è tutto ribaltato. Domani sono convinto che gli occhi e la fame dei ragazzi non mancherà e faremo tutto il possibile: abbiamo grandi possibilità di metterli in difficoltà e di fare noi la partita. L'unico pensiero che ho e che ho trasmesso ai ragazzi è che voglio superare questo turno. Non penso a nient'altro. Il mercato disturba tutti, non solo la Fiorentina e non ne voglio parlare perché siamo alla vigilia di una delle partite più importanti della stagione. Penso solo a come portare a casa la gara provando ad immaginarmi cosa ci aspetta. Non è giusto pensare a ciò che è fuori dalla mia squadra".
Primo piano
Ambiente

«No alla nuova funivia»: rivolta contro l’ecomostro sull’Appennino tosco-emiliano. I motivi della protesta

di Cristiano Marcacci
Sport