Il Tirreno

Toscana

Scuola2030
I giovani e la musica

I re della classifica suonano su Spotify: dalla trap al pop, gli artisti più amati

di Alessio Vannini*
Sfera Ebbasta
Sfera Ebbasta

Grazie al web e alle applicazioni ascoltare un brano è semplice e veloce. Ecco la mappa dei gusti dei ragazzi in Italia e nel mondo

22 febbraio 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Con l’avvento di Internet, ascoltare musica è diventato molto semplice: lo si può fare ovunque e, salvo abbonamenti a servizi più completi, lo si può fare gratuitamente. Basta avere un dispositivo portatile come uno smartphone, un paio di auricolari e un’app o un sito dove reperire i brani, e ogni momento morto della nostra giornata può diventare in un istante meno grigio e noioso, accompagnato da della buona musica. Scopriamo dunque a quali servizi si rivolgono di più i giovani, e quali sono i loro generi e gli artisti preferiti.

I servizi più utilizzati

Al primo posto troviamo, in modo assai prevedibile, Spotify. Il servizio è stato lanciato in Svezia nell’ottobre del 2008, e da allora ha racimolato milioni e milioni di utenti che a cadenza giornaliera entrano nell’app per ascoltare le loro playlist. Spotify consente di ascoltare le proprie canzoni preferite, ma anche di scoprirne facilmente di nuove, e di impararle subito dando la possibilità di leggere il testo mentre il brano viene riprodotto. È disponibile gratuitamente, ma abbonandosi si può fare un uso completo della vastissima libreria di brani. Medaglia d’argento va al servizio di Apple, Apple Music, e di bronzo a YouTube Music.

Gli italiani più ascoltati

Per facilitare la raccolta dei dati, ci concentreremo sulle statistiche del servizio più utilizzato, il già citato Spotify. Tra gli album italiani più ascoltati i nomi che vediamo più spesso sono: Shiva, Thasupreme, Lazza, Pinguini Tattici Nucleari, Paky, Rkomi, Sfera Ebbasta e Marracash (con una media di 4 milioni di ascoltatori mensili ciascuno). Ne deduciamo che dunque uno dei generi preferiti dai giovani sia la trap, anche se non mancano brani rap e pop. Le prime 41 posizioni sono occupate da brani in lingua italiana: al 42° posto si trova “Starboy” di The Weeknd. Farà piacere ai lettori sapere che gli artisti italiani più blasonati, come Laura Pausini, non sono ignoti ai giovani, dato che l’artista vanta quasi 8 milioni di ascoltatori mensili – il doppio di Shiva.

Gli stranieri più ascoltati

Proseguiamo analizzando la classifica delle canzoni più ascoltate sull’app in tutto il globo. I nomi più ricorrenti sono quelli di SZA, Taylor Swift, Harry Styles, Dua Lipa, Eminem, The Weeknd e Ed Sheeran (tutti con un numero di ascoltatori mensili dai 60 ai quasi 100 milioni). Alcune delle canzoni presenti in questa classifica le ritroviamo anche in quella italiana, segno di affinità tra i gusti dei giovani italiani e quelli del resto del mondo – probabilmente grazie all’avvento di app come TikTok che impiegano solo pochi giorni a rendere virale un brano o un artista. Tuttavia, il genere musicale con più esponenti nella classifica mondiale è il pop, comprendendo il numero maggiore di artisti e di hit globali.

*Studente di 17 anni del liceo Copernico di Prato
 

Primo piano
L’omicidio

Firenze, donna trovata strangolata in casa: uccisa dal figlio

di Matteo Leoni
Le nostre iniziative