Il Tirreno

Cinema

Il film Netflix su Gianna Nannini, un cast tutto toscano per raccontare una vita tra rock e successi

di Barbara Antoni

	L’attrice pistoiese Letizia Toni con Gianna Nannini
L’attrice pistoiese Letizia Toni con Gianna Nannini

La cantante interpretata da Letizia Toni, trentenne attrice pistoiese originaria della frazione di Bottegone

27 marzo 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Ha una matrice toscanissima “Sei nell’anima”, il film sulla storia e la musica della rockstar Gianna Nannini – dagli esordi ai primi anni Duemila, tratto dall’autobiografia della rockstar pubblicata nel 2016 (si intitola “Cazzi miei”) –, che sarà disponibile sulla piattaforma Netflix a partire da giovedì 2 maggio. Un vero evento, targato Indiana Production, della durata di 110 minuti.

La regia
È toscana la regista – Cinzia Th Torrini – autrice di una lunghissima schiera di film e fiction. Toscano il team degli sceneggiatori: Donatella Diamanti, di Montopoli Valdarno, da sempre impegnata sui temi dei diritti, della difesa e dell’emancipazione delle donne, il fiorentino Cosimo Calamini e la stessa Gianna Nannini, che ha avuto una parte molto attiva nella scrittura del film. E toscane sono le attrici che impersonano la rockstar senese che compirà 70 anni il prossimo giugno.

Gli attori
La piccola Gianna avrà il volto di Sveva Zalli, di Montelupo Fiorentino, un’attrice giovanissima e molto promettente, la stessa che ha recitato anche nei panni di Margherita Hack bambina sul set di “Margherita delle stelle”, il film per la regia di Giulio Base recentemente passato dalla Rai sulla storia della famosa astrofisica. Gianna da giovane, invece, sarà interpretata da Letizia Toni, trentenne attrice pistoiese, originaria della frazione di Bottegone, con molte interpretazioni all’attivo. «Avevo 14 anni quando ho pensato per la prima volta che avrei voluto fare l’attrice – ha spiegato Letizia in una intervista comparsa su un settimanale locale, Il Giornale di Pistoia –. Sembrava solo un sogno lontano e impossibile, ma appena ho potuto mi sono iscritta alla scuola di cinema Immagina di Firenze (fondata dal regista Giuseppe Ferlito, ndr) e ho iniziato un percorso che mi ha ancora più convinta che quella sarebbe stata la mia strada. C’era da sacrificarsi perché il giorno lavoravo al garden della mia famiglia e tutte le sere dovevo percorrere la strada da Pistoia a Firenze per le lezioni, ma era ciò che volevo». Con Gianna Nannini, secondo le poche notizie che trapelano su un film per il quale Netflix sta preparando un lancio in grande, c’è stata grande sintonia.

Le riprese
E tutte con ambientazione toscana sono le riprese, realizzate in collaborazione con il Comune di Siena: si sono svolte a Siena e provincia, tra luglio e agosto 2023, per dieci giorni. Alcune scene del film – un orgoglio anche per la Regione Toscana, che lo ha sostenuto con la propria Toscana Film Commission – sono state girate alla Certosa di Bellosguardo, proprietà della famiglia Nannini, e nella piazza principale di Torri (Sovicille). "Sei nell’anima” è un viaggio dentro la vita e la mente creativa di una donna che ha lottato per i propri sogni senza mai farsi condizionare, si spiega nella presentazione di Netflix; la storia di Gianna e delle sue sofferenze di ragazzina, delle sue aspirazioni non comprese dalla famiglia che per lei voleva un altro percorso di vita. Il film (con la partecipazione di Andrea Delogu nei panni di una giovane Mara Maionchi) ripercorre gli esordi dell’artista senese, si snoda nei trent’anni che vanno dal 1974, quando arriva a Milano, fino al 2004, quando scrive “Sei nell’anima”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
La tragedia

Tamponamento sulla A22, muore camionista di Pisa di 25 anni: lascia una bambina piccola