Il Tirreno

Prato

I dati

Elezioni europee, a Prato fanno il pieno Meloni, Nardella, Vannacci e Silli


	Il sottosegretario agli Esteri Giorgio Silli
Il sottosegretario agli Esteri Giorgio Silli

Il controverso generale candidato dalla Lega oltre i 2.000 consensi, il sottosegretario batte il suo ministro

10 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





PRATO. Giorgia Meloni, com’era ampiamente previsto, ha fatto man bassa di preferenze nella lista di Fratelli d’Italia per il rinnovo del Parlamento europeo. La presidente del Consiglio ne ha prese 7.573 in provincia di Prato, vale a dire quattro su cinque di quelle espresse dagli elettori di FdI. Staccatissimo ma comunque con un buon risultato il consigliere regionale Francesco Torselli (1.021).

Più composito il quadro delle preferenze del Partito democratico, dove il sindaco di Firenze Dario Nardella (2.368) sopravanza la segretaria nazionale Elly Schlein che si ferma a 2.032. Non va dimenticato che né Giorgia Meloni né Elly Schlein andranno a Strasburgo. Sempre nella lista Pd l’ex segretario Nicola Zingaretti prende 1.240 preferenze e il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo ne mette insieme 695.

Buon risultato, nella lista Forza Italia - Noi moderati, per il sottosegretario agli Esteri, il pratese Giorgio Silli, che si prende il lusso di superare il suo ministro di riferimento, Antonio Tajani. A Silli vanno 1.353 preferenze, a Tajani 1.034.

Effetto Roberto Vannacci nella lista della Lega, che non va oltre il 5,68 su base provinciale, ma il controverso generale dei paracadutisti, voluto fortemente da Salvini, rastrella 2.072 preferenze lasciando l’europarlamentare uscente Susanna Ceccardi a 601.

Nella lista di Alleanza Verdi Sinistra, una delle sorprese positive di queste elezioni europee, i maggiori consensi vanno all’ex sindaco di Roma Ignazio Marino con 407 preferenze.

Nel Movimento 5 Stelle, invece, la più votata è l’ex centravanti della nazionale di calcio Carolina Morace con 267 preferenze.

Quanto all’ex terzo polo, Matteo Renzi fa il pieno con 1.681 preferenze nella lista Stati Uniti d’Europa (ma salvo colpi di scena non raggiungerà il 4%) e l’ex alleato Calenda ne prende 262 in quella di Azione (idem come sopra)

Primo piano
La tragedia

Infermiera trovata morta in casa a Firenze: sospetto omicidio. Chi è la vittima

di Matteo Leoni