Il Tirreno

Prato

sicurezza 2021 

Oltre duecento persone arrestate nel 2021

Pasquale Petrella

I carabinieri di Prato hanno perseguito 8.144 reati e presentato 1.415 denunce all’autorità giudiziaria. Sanzioni per 4 milioni

31 dicembre 2021
2 MINUTI DI LETTURA







PRATO. Le classifiche redatte sulla qualità della vita sia da Italia Oggi che dal Sole 24 Ore avevano già messo a nudo alcune settimane fa che uno degli aspetti che ha fatto precipitare la città di alcune decine di posizioni rispetto all’anno precedente è quello della sicurezza. E a renderlo più evidente arriva il bilancio dell’Arma dei carabinieri che parla di un +2,3% dei reati perseguiti rispetto all’anno precedente. Sono stati infatti 8144 i reati perseguiti in questo 2021 che si chiude oggi a fronte dei 7953 dell’anno precedente.

E fra i reati risolti non sono mancati quelli efferati come il sequestro di persona col conseguente omicidio di Zongwei Yan, il cui cadavere fu scoperto lo scorso 10 giugno, tra la vegetazione vicino all'ex istituto Cicognini, in via della Fontana.

Il corpo era in avanzato stato di decomposizione e la morte fu fatta risalire al 26 del mese di aprile quando dell’uomo si erano perse le tracce e i famigliari ne avevano denunciato la scomparsa. Per quell’omicidio c’è un altro orientale in carcere e altri sono indagati. Come movente si parla della scomparsa di oltre centomila euro in una transazione di money transfer.

Un altro omicidio risolto è quello di Gianni Avvisato avvenuto a Comeana il mese scorso e che ha visto i militari risalire ai due uomini che lo avevano affrontato e poi ucciso.

Ma sono tanti gli interventi ed i numeri fatti registrare dai carabinieri in questo 2021 ai titoli di coda.

Le persone arrestate sono state 208 e quelle denunciate 1.415 .

Un ruolo importante è stato svolto dai carabinieri anche nella lotta alle attività lavorative illegali caratterizzate da sfruttamento di manodopera e sulla sicurezza sui luoghi di lavoro che hanno portato a cinquecentodieci controlli nelle ditte, quasi il doppio rispetto all’anno precedente quando i controlli si erano fermati a quota duecentottantadue. Diciannove le persone arrestate (9 nel 2020), 331 denunciate (147 nel 2020) 719 lavoratori irregolari identificati (209 nel 2020) 176 sospensioni di attività imprenditoriali (42 nel 2020) per un importo complessivo di sanzioni comminate di 4.193.721 euro (€ 1.016.860 nel 2020).

L’attività antidroga ha portato all’arresto di 73 pusher col sequestro in totale di 1,2 chili di cocaina, 2,8 di hashish, 87 di marijuana, 8.3 chili di ketamina e 1,6 di shaboo. Per un totale che supera il quintale di sostanze stupefacenti Inoltre il centralino del 112 ha risposto a 16.521 chiamate dei cittadini per 5.373 interventi effettuati che hanno contribuito non solo a far arrestare malviventi ma anche a salvare vite; infatti, in trenta casi i carabinieri sono intervenuti per scongiurare dei suicidi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA©

Primo piano
L’analisi

Astensionismo in Toscana, da Berlinguer a Vannacci perché alle Europee si vota sempre meno

di Libero Red Dolce e Federica Scintu