Il Tirreno

Pontedera

Territorio e cultura

Nuova vita per il portico di Peccioli: si punta a finire i lavori a primavera

di Andreas Quirici
Nuova vita per il portico di Peccioli: si punta a finire i lavori a primavera

Via al restauro degli spazi dove troverà sede il Museo d’arte contemporanea

19 febbraio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





PECCIOLI. I lavori sono in corso. E gli operai sono all’opera anche nei weekend. Del resto la scadenza della primavera si avvicina e per quel periodo dell’anno il Comune di Peccioli vuole avere pronto il salotto buono nel centro del paese. Le impalcature in piazza del Popolo sono ben visibili alla cittadinanza che è a conoscenza dei piani studiati dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Renzo Macelloni. Ed è convinzione comune che in quel luogo del borgo dell’Alta Valdera sorgeranno locali legati al Museo d’arte contemporanea a cielo aperto, il cosiddetto Macca, che dovrebbe essere il primo d’Italia nel suo genere. Probabilmente sarà proprio a due passi dal municipio che s’insedierà la sede del centro espositivo en plein air.

Su questo aspetto non ci sono ancora conferme ufficiali. Ma è certo che sono in corso lavori per il restauro conservativo degli elementi lapidei presenti nel portico. Un intervento da 35mila euro, non una cifra esorbitante che, però, rappresenta un elemento di grande interesse per il paese. Per ora si nota un celeste vivace sulla facciata che è giù acquisito un’altra immagine rispetto al recente passato. Ma per vedere l’aspetto definitivo dell’intero portico si dovranno attendere ancora alcune settimane. Poi i pecciolesi potranno riappropriarsi di un angolo molto importante. Il vero cuore di Peccioli tornerà a battere accogliendo cittadini e turisti, mettendo in mostra una ristrutturazione che ha comportato anche qualche polemica. In quel punto, infatti, c’era la sede dell’Udc con bacheche in cui venivano affissi volantini contro Macelloni e il suo modo di guidare il comune. Il tutto a pochi passi proprio del municipio. La decisione di espropriare i locali ha scatenato la discussione accesa tra il sindaco e i rappresentanti del partito politico.

A quel confronto è poi seguito l’iter per far partire il cantiere con cui ristrutturare il portico di piazza del Popolo e far spazio a locali in grado di valorizzare un progetto che parte con l’obiettivo di creare una realtà legata all’arte contemporanea di primo piano in Italia. l

Andreas Quirici

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
Esteri

Il presidente Usa Joe Biden: «Mi ritiro dalla corsa alla Casa Bianca». L’endorsement a Kamala Harris

Sport